#unSABBAtoconiaia Grazie a tutti!

img_0487-1.jpg

Non è presuntuoso pensare che, in un freddo Sabato di Dicembre, le tue lettrici (per la maggior parte non milanesi, peraltro), alzino i propri sederi dal divano di casa, annullino gli impegni, prenotino dei treni, scomodino mariti e fidanzati per venire a conoscerti?

Sì. Secondo me è molto presuntuoso.

Ma io presuntuosa la sono, certe volte. Ecco.

È uno dei miei difetti.

Un altro è la pigrizia. Io sono pigra patologica.

Anzi sono più che pigra. Sono un bradipo.

In inverno, poi, vado proprio in letargo.

Altro che eventi mondani e situazioni cool… Datemi un divano, una coperta e delle schifezze ipercaloriche e vedrete la versione più felice di me.

Ecco perché quando mi è venuta l’idea di incontrarci per conoscerci, un attimo dopo su Instagram vi ho chiesto titubante “È una cacata, vero?”

In effetti l’entusiasmo che mi aveva portato a quell’idea era vero e probabilmente anche corrisposto da parte vostra.

Dal lato pratico, però, era fattibile?

Sinceramente sono poche le cose che mi convincono ad alzarmi dal divano.

Anzi… Sono davvero molto poche.

E tra queste non sono comprese “ragazze bionde che ciarlano in Tv e sui Social Network di argomenti frivoli assai”

Io sono pigra. L’ho già detto?

Mi muovo solo se ne vale davvero la pena.

O se ci sono dei dolci.

Esclusa la possibilità di convincervi a venirmi a trovare con montagne di maritozzi alla panna mi sono domandata… Io valgo la pena?

Oggi a due giorni di distanza dal nostro #unSABBAtoconiaia non sono ancora riuscita a capire se sia io a valere la pena.

Una cosa però la so.

Voi di certo valete la pena.

Di ogni notte trascorsa in bianco per scrivere un nuovo post

Di ogni cena con lo smartphone in mano per rispondere ad una di voi e maledire insieme a lei lo stronzo di turno che l’ha lasciata

Di ogni minuto sottratto al mio tempo per regalarlo a voi

Di ogni “Ce la devo fare” che ho fatto seguire a tutti i miei “Non ce la faccio più”

Perciò grazie… Voi siete dieci, cento, mille volte meglio di me.

La diramazione del mio progetto che ha superato le aspettative riposte nel progetto stesso.

Siete l’allieva che supera il maestro.

Grazie a chi ha preso treni da Roma, da Parma, da Napoli, da Bari. Se ci penso io ancora non ci credo. L’avete fatto per me. Per noi.

Come si quantifica quanto mi rendete GRATA?

Grazie a chi ha portato con se i figli. A chi ha scomodato mariti e fidanzati. A chi ha portato con sè i propri amici pelosi.

Grazie per tutti i baci, gli abbracci, gli applausi, le strette di mano. Grazie per gli occhi lucidi. Per la vostra gioia.

Grazie a chi mi ha detto “Mi hai salvato la vita” “Tu non lo sai ma oggi sono questa grazie a te”

E io… Come ve lo spiego quante volte, nel solo arco di una giornata, voi salvate me?

Grazie a tutte. Alle donne che sono accorse per conoscermi e farsi conoscere. Grazie a quelle che si sono conosciute tra loro.

L’energia tutta al femminile che c’era l’altra sera era rumorosa, solida e calda nell’aria. Era potere magico.

Ed è merito vostro!

E di chi mi ha aiutata a far diventare questo sogno realtà.

Grazie a Valentina Piccirillo e al suo braccio destro Veronica Airaghi di Communication Juice. Se esiste questo Blog è anche per merito di Valentina che è stata la primissima a crederci e se Sabato tutto ha funzionato a meraviglia è perché lei ed il suo staff mi hanno aiutata a studiarne ogni dettaglio.

Grazie anche a  Stefano Amelia, di Cjuice, se la mail segreta è partita è per merito suo.

Grazie Vale, Vero, Ste…Perché i vostri sono eventi fatti con il cuore. E la differenza rispetto a tutti gli altri si vede e si sente. (www.cjuice.it)

Grazie a Giorgia Cirulli, professionista dello sport di Crossfit RealBox, e al suo allenamento super efficace che mi ha preparata all’evento.

Grazie a Paolo Di Mauro perchè lo so che ci ha creduto quanto me (ps. Per quella cosa della società di gonfiaggio palloncini io ci sto! Ahahah!)

Grazie a Valentina Giola per avermi onorata con la sua arte, da dietro la sua macchina fotografica, con quello stile e quel fascino che mi ha conquistata e continua a conquistarmi ogni volta che la incontro.

Grazie alla Spora, Veronica Benini, non una Blogger, non un’Influencer… Un’amica generosa e affettuosa.

Grandi cose ci aspettano baby!

Grazie al Metropolis (Via Vittor Pisani 5, Milano) con le sue luci rosse e l’atmosfera calda e intima come piace a me. Ho saputo che sarebbe stato il posto perfetto per le mie streghe al primo sguardo.

Grazie a tutto lo staff e grazie al barman per i cocktail TOP!

Grazie a mio marito. Per essere sempre al mio fianco anche quando è “tutto troppo” e “mi devo calmare”

E l’ultimo grazie a Giorgino per essere il più bello e simpatico e buono. Sempre. 

Ok… Lo so che in realtà siete venute per conoscere lui. E infatti da Sabato mi sembra ancora più vanitoso del solito.

Ok. Adesso tocco il tasto dolente.

So bene che per fare BENE questo #unSABBAtoconiaia abbiamo dovuto fare un po’ male a tante tra voi.

L’evento era ad accesso limitato alle prime iscritte e molte di voi sono rimaste fuori.

Pensate… La mia idea iniziale era di incontrare solo le prime 20 che si sarebbero registrate e prendere un caffettino in un bar intimo e silenzioso. Poi abbiamo capito che sarebbe stato davvero impossibile ed abbiamo ampliato il numero a 60.

120 minuti diviso 60 vuol dire 2 minuti a testa. Pochi vero? Sono comunque pochi, lo so. Ma io ci tenevo davvero a regalare un sorriso, un abbraccio e qualche parola a tutte voi. E so che non è stato possibile per tutte. Con accompagnatori eravate quasi 100 e muovermi non era comunque così facile.

Spero che le ragazze che sono rimaste fuori abbiano capito le mie buone intenzioni.

In queste ore sto ricevendo tanti messaggi da ragazze deluse dal non aver potuto partecipare.

Mi dispiace davvero tanto ma l’ho fatto perché questa fosse un’esperienza magica per tutte. Ve lo dovevo.

Vi voglio bene davvero. Siete parte di me. Ogni giorno di più. E cercherò sempre e davvero con tutto il cuore di offrirvi il meglio.

E adesso basta che poi piango…

Ecco qualche scatto della serata. Guardate quanto siete belle!

Tutta la Gallery la trovate sulla mia pagina Facebook….. QUI——> Facebook Page

Photo by Valentina Giola





Al prossimo incantesimo…

2 Comments

  • manuela scrive:

    ciao Iaia! che meraviglia questa serata! te vali la pena per tutto sei stupenda e beate le altre ragazze che sono potute essere li con te!
    io purtroppo non ci sono potuta venire per problemi di forza maggiore! ma spero che si organizzerà un altro evento come questo perchè questa volta non mi fermerà niente e nessuno!
    cara Iaia ti ho inviato una mail giorni fa se avresti tempo di leggerla avrei bisogno di un consiglio!
    ciao bacioni!

  • Liz scrive:

    Iaia non ci sono parole per descrivere l’emozione provata sabato.. la trepidazione durante l’attesa del tuo arrivo, la sensazione di essere in un sogno (e le gambe che tremavano) quando finalmente ti ho potuta conoscere.. e poi un senso di tranquillità e gioia insieme quando tu hai iniziato a parlarci, insieme alla sensazione di conoscerti da sempre e di chiacchierare con un’amica! Ecco, quello che mi ha più colpito di te (ma che già traspariva dal blog e dalla tv) è che dietro al’immagind della diva (sei veramente stupenda e la prima cosa che ho detto a mio marito quando sono tornata a casa è che dal vivo sei ancora più bella che in tv) c’è una persona simpaticissima, divertente e capace di mettere gli altri a proprio agio! Quindi grazie di cuore di tutto: è stato meraviglioso conoscere te, Giorgino (♡) e anche le ragazze meravigliose (in particolare quelle sedute al mio tavolo) che hanno condiviso con questa esperienza unica! Un bacione e scusa il poema, ma è da sabato sera che mi sento davvero felice!

Rispondi a manuela Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>