Se ci provi con me e sei sposato, sei solo uno sfigato!

Questo è uno di quei post scritti di getto, non programmati.

Lo scrivo perché, proprio ieri, una mia lettrice mi ha chiesto consigli su come conquistare definitivamente un uomo. Peccato che quest’uomo sia sposato.

La ragazza che mi ha scritto non si è limitata a chiedermi un parere ma ha farcito la missiva con dettagli come “Mi dice che sono bellissima, mentre la moglie è tutt’altro che bella”, “Quando è con me gli brillano gli occhi!”

Ho risposto alla ragazza cercando di mantenere la calma per quanto, vi assicuro, sia stato per me davvero difficile.

E non tanto perché, per l’ennesima volta io sia stata messa di fronte alla meschinità maschile, piuttosto per quanto abbia sbattuto nuovamente la faccia nella stupidità femminile e in quella vile competizione che da sempre serpeggia in noi femmine.

Quella competizione che ci fa dire che la moglie “è brutta”, senza pensare a cosa avrà passato quella donna, a quanti pianti avrà fatto, a quale fatica, a che momenti di solitudine avrà affrontato. Forse ha dei figli, forse ama il suo uomo, crede in lui e nel suo amore, si fida di lui. Forse…

Forse, ragazze, questa battaglia è persa in partenza e le donne, davvero, non faranno mai squadra. E per un piccolo straccio d’amore, per qualche misera attenzione, si faranno sempre le scarpe a vicenda. Ma io voglio crederci ancora, comunque, nella solidarietà femminile. E allora scrivo… Io scrivo.

Ho scritto un Post in merito, su Facebook, che ha totalizzato centinaia di “Mi piace” e di Commenti e, in posta privata, mi hanno scritto tante donne tradite. Ed anche tante amanti.

E allora, siccome io qui parlo alle donne con il cuore aperto, lo voglio fare ancora una volta. Con sincerità.

State lontane dagli uomini sposati!  Se siete delle vere gnocche ( ho descritto “La vera gnocca” QUI) dovete stare alla larga dagli uomini sposati. Altrimenti siete e resterete, per sempre, delle poverette.

Ecco per quali motivi vi consiglio di darvi fuoco alle mutandine piuttosto che avvicinarvi ad un uomo già impegnato.

1) Un uomo sposato che corteggi un’altra donna non è un figo, è uno sfigato. Uno sfigato insicuro, che si muove verso di voi solo perché sa di avere un porto in cui approdare. Uno sfigato che non stenta a mentire e a rompere un patto di rispetto fatto, solo per il gusto di una nuova conquista.

Perché ricordate, sarete solo questo. Una nuova, stupida conquista. Lui non vi rispetta affatto, esattamente come non rispetta la moglie. Come faccio a saperlo? È chiaro. Se vi rispettasse, se credesse di avere davanti una donna che sa di valere, non si sarebbe mai avvicinato. Perché quella donna lo avrebbe guardato più o meno come si guarda un verme e lo avrebbe preso a calci nel c..o ridacchiando.

Una donna che vale, una vera gnocca, non si farebbe mai avvicinare da un vile bugiardo. Perché sa già che, un giorno, quella stessa bugia toccherà a lei.

2) Lui non la lascerà mai. Mai. Ripetete insieme a me: “Mai!” E non mormorate, che mi sembra già di sentirvi. Forse una vostra amica/ vostra cugina/ la dirimpettaia è riuscita, dopo estenuanti nefandezze, a strappare l’uomo alla sua rivale. Mmmm… Che bella vittoria! In cambio di cosa? Alla prima occasione, al primo screzio, potete stare certe che lui rimpiangerà la moglie e la sua famiglia (che ha perso) e darà a lei la colpa! Scommettiamo? Lei da “amante piccante” si trasformerà in “banale compagna” e sarà il suo turno di subire menzogne.

In ogni caso, molto più probabilmente, le cose andanno nel più banale dei modi. Lui non lascerà la moglie mai. C’è un motivo se lei è LA MOGLIE e voi L’AMANTE. Moglie è un termine autorevole, ha il sapore di una scelta. Amante ha il sapore della stupidità. La vostra.

E, se per caso fosse la moglie a lasciar lui, state pur certe che voi non esisterete più nel giro di 3 nano secondi netti e lui si dispererà per lei implorando il suo perdono. È così che vanno le cose.

3) La vera gnocca vuole essere l’unica. 

Ve lo dico con affetto, care amanti che vi bevete le sue bugie, perché dovete volervi così male? Dov’è finito il vostro orgoglio? Cosa non funziona nella vostra testa per pensare di non meritare un amore intero, solo vostro e meraviglioso?

La vera gnocca pretende di essere l’unica e la sola. E pazienza se non sarà in eterno, sarà per quanto durerà, ma di sicuro sarà un amore esclusivo.

La vera gnocca vuole che il suo uomo impazzisca per lei, che non gli rimanga neanche un piccolo spazio libero nel cervello per pensare lontanamente ad un’altra, figuriamoci se potrebbe mai accettare di dividere il suo amore con qualcuna. Non esiste. Non si fa. È da poverette. La vera gnocca è la protagonista. Il primo nome nei titoli di coda del film. Chiaro? Bene.

4) La moglie “brutta” domani potresti essere tu. Ecco, questa è forse la cosa che mi ha fatto più male, di quel messaggio. Perché io posso anche capire che la scelleratezza femminile porti una donna a cercare di rubare l’uomo ad un’altra. Ma sentirsi autorizzate a giudicare l’aspetto di un’altra donna, del tutto ignara della tresca e soprattutto completamente “incolpevole”, ecco questa cosa mi fa veramente vibrare la bacchetta magica dal nervoso. E sapete che quando mi vibra la bacchetta partono Avada Kedavra come niente.

Non dovremmo mai, mai, mai giudicarci migliori di un’altra. Soprattutto se lei non ci ha fatto niente. Soprattutto se non la conosciamo.

Odio la superficialità che fa giudicare le apparenze, senza spingersi oltre. Senza chiedersi cosa ci sarà dietro un aspetto trascurato. Un aspetto derivato da anni di matrimonio, di fatiche e sacrifici magari. E di fiducia. La fiducia nell’amore che fa credere che saremmo amate anche se ingrassiamo, cambiamo, invecchiamo. Perché questo dovrebbe essere l’amore.

Ed è questo che, purtroppo, non sarà mai con accanto un uomo così.

Questo vale per lei, che è stata tradita. Ma vale anche per te che ti stai solo facendo usare.

Non la lascerà. Mente a lei esattamente come mente a te.

Dopo aver fatto l’amore con te farà l’amore con lei. Giurandole amore come lo giura a te. Un amore finto, di carta. Un amore infame.

Quindi, amica mia, scappa finché sei in tempo. Se ti avvicina un uomo sposato ridigli in faccia. Fallo sentire uno sfigato. A nessuno piace sentirsi uno sfigato e sono sicura che se tutte le donne imparassero a guardare gli uomini sposati che fanno i furbi come si guarda uno scarafaggio, la voglia di fare i furbi gli passerebbe rapidamente. E se invece non ti va, se la sua corte ti fa sentire forte, migliore, bella allora, abbiamo un problema.

Perché è vero che un uomo sposato che corteggia un’altra donna è un o sfigato.

Ma se tu accetti la sua corte la sfigata,cara amica, sei tu.

Al prossimo incantesimo…

 

 

10 Comments

  • Elisa Chiara ha detto:

    Ma soprattutto Iaia un uomo che tradisce una volta, tradirà sempre…quindi da amante ( se mai quell’uomo lascerà la moglie, e non la lascerà ) passerà a essere la sua compagna, e sarà la compagna bruttina per la nuova fiamma dello sfigato….consigli sacri! Da seguire e diffondere.Brava Iaia

  • Costance ha detto:

    Quanto hai ragione! E soprattutto cosa si inventano gli uomini sposati…ti fanno intuire che chissà che amore ti potresti perdere!
    Per me gli sposati sono asessuati, e un uomo veramente figo non flirta con le altre, o almeno. In ogni caso l’ uomo farfallone mi fa calare la libido.

  • Liz ha detto:

    Iaia questo post è semplicemente splendido! È il caso di dire che le tue sono proprio parole sante! Concordo su ogni punto, in particolare sul fatto che non bisogna giudicarsi mai migliori di un’altra (a maggior ragione se non la si conosce) e che si dovrebbe pretendere un amore esclusivo (mi vengono i brividi al solo pensiero di dover dividere il mio futuro marito con un’altra.. e questo non lo dico solo come futura moglie.. penso che non riuscirei mai ad essere un’amante perché riesco a concepire soltanto un amore unico ed esclusivo! ).. forse Iaia, il problema è che davvero ancora manca la solidarietà femminile, quella solidarietà che dovrebbe far sì che un uomo sposato, per quanto bello e affascinante, diventi invisibile agli occhi delle altre.. magari però grazie a questo tuo splendido post si può incominciare a riflettere sull’importanza di fare squadra!
    Un bacione Iaia, come sempre ti meriti 10 e lode!!!!

  • Stella ha detto:

    Ehi iaia!che bel post!!che tristezza.. Essere solo una delle tante e non la protagonista.. Perché volersi fare tanto male!..già in amore si può soffrire tanto ma perché andarsele a cercare?sara’ che per tanto tempo sono stata molto male che un uomo così mi farebbe solo ridere..si sta molto meglio sole.. Che essere la seconda scelta per qualcuno!!!!!

  • Quella ,,brutta moglie,, ha detto:

    Brava,brava,brava.
    Fare l’amante è mangiare le bricciole cadute dalla tavola padronale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *