Scegliere il detergente: difficile come… Lavarsi la faccia!

Eh già, care amiche! Se credevate che lavarsi la faccia fosse un gioco da ragazze beh, mi sa che dopo aver letto questo post vi toccherà ricredervi!
Per anni, ed oggi al solo pensiero rabbrividisco, mi sono struccata la sera con le salviette struccanti e poi sciacquata la faccia con un po’ di acqua fresca. La mia pelle era sempre iper cheratinica, asfittica, tendente ad irritazioni e ad arrossamenti. Ma non solo. Si macchiava, si gonfiava in alcuni punti. Insomma… Tutto si poteva dire tranne che fosse una bella pelle.
QUI vi ho spiegato come, giorno dopo giorno, l’ho trasformata. Oggi però vorrei entrare più nello specifico parlandovi appunto di quello che è stato il mio primo passo in direzione di una pelle perfetta: la detersione appunto.
Nel post precedente vi ho spiegato come scegliere il detergente giusto, per questo post io ho scelto il Cleanse&Polish di Liz Earle (lo trovate in vendita su www.qvc.it) che io personalmente adoro. Un prodotto naturale e delicato ma con forte potere purificante e astringente. A queste caratteristiche coniuga un’innegabile capacità idratante. In pratica quando lo rimuovete vi trovate con la pelle pulita, purificata ma morbida come il sederino di un bebè. Mica male no?
Ma come ci si lava la faccia? “Beh”,direte voi, “mi insapono per bene, sciacquo e via!” Non è proprio così. O meglio, non lo è se ci tenete a mostrare una pelle da urlo. Quindi armatevi di pazienza e seguite i passi magici. Forza.

Iaia De Rose

1) VIA I CAPELLI! Già. Dovete tirarli indietro per benino, altrimenti non riuscirete a pulire bene le zone all’attaccatura e vi ritroverete con un accumulo di schifezze/trucco/impurità che poi si trasformeranno in odiosi ponfetti. Alle streghe non piacciono i ponfetti. Già per anni c’hanno rappresentate con il neo peloso vicino al naso, i ponfetti anche no!

2) INUMIDIRE!
Bagnate per bene la faccina! Tutta! Sì. Anche il collo! Il collo fa parte della faccia, pertanto prendetevene cura cominciando da ora. Altrimenti poi non lamentatevi se vi ritrovate con le collane di rughe. Le collane ci piacciono solo di pietre preziose. Of course.

Iaia De Rose

3) MASSAGGIARE! Massaggiate una noce di detergente su tutto il viso con movimenti rapidi e circolari. Non abbiate paura! Stimolerete la pelle a reagire al prodotto e le farete un gran bene. Il detergente che ho scelto si può usare anche sugli occhi, ma se non siete sicure ricordatevi di utilizzare un prodotto specifico per questa zona.

Iaia De Rose

4) CALORE! A questo punto immergete un panno in mussola di cotone o di micro fibra in acqua calda (con il Cleanse&Polish lo ricevete compreso nel kit) e posizionatelo sul viso. Lasciatelo li qualche secondo. Questa operazione rende più efficace la pulizia e in più permette al detergente di sprigionare tutti i suoi profumini. Il mio sa di lavanda. Effetto “Iaia te la vuoi dare una calmata?” ga-ran-ti-to!

image

5) RIMOZIONE Ora, utilizzando il panno in mussola, rimuovete il detergente e tutti i residui di trucco. Fatelo lentamente e con precisione sciacquando il panno di volta in volta.

image

6) PROVA DEL DISCHETTO Non è ancora finita. Prendete un dischetto di cotone bianco e passatelo su tutto il viso. Ora guardatelo. Se è bianco l’operazione è compiuta, ma se risulta sporco (sì, anche una piccola ombra vale come sporco!) allora dovrete ripetere tutta l’operazione dal punto 1.
Non fate le pigre! Voi non avete idea di quanto questa irrisoria fatica oggi vi aiuterà a sfoggiare una pelle meravigliosa domani.
Se non mi credete provate a ripetere l’operazione mattina e sera per un mese. Con il detergente giusto il risultato pelle di fata è assicurato!
Al prossimo incantesimo!

18 Comments

  • Giulia ha detto:

    Ciao, Iaia! Mi pice moltissimo il tuo blog, soprattutto i tuoi “barbatrucchi”. Vorrei chiederti una cosa: in un post precedente, spiegavi che bisogna detergere ed esfoliare il viso tutti i giorni, mattina e sera perché detergere ed esfoliare non sono la stessa cosa (spiegavi anche che per esfoliare usi metodi diversi come il panno di mussola o in microfibra e la spazzola meccanica). Ma se ti detergi il viso con quel panno, non fai anche un’esfoliazione nello stesso tempo? O devo farla comunque dopo (se sì, in che modo?) Te lo chiedo perché anche io ho i panni e la spazzola, ma non so bene come usarli fra loro (soprattutto la spazzola). Grazie! 😉

    • IaiaTheBlondeWitch ha detto:

      Ciao Giulia, bella domanda! È corretto: detersione e esfoliazione NON sono la stessa cosa. Il panno in mussola esegue una delicata esfoliazione meccanica. Quindi ti consiglio di ripassarlo con movimenti circolari su viso e collo, una volta al giorno, non appena avrai rimosso tutto il make Up.
      Puoi alternare questa esfoliazione a quella enzimatica, da fare a giorni alterni. Gli enzimi dell’ananas funzionano molto bene e sono delicati.
      Un bacione.

  • Rosaria Della Ventura ha detto:

    Fino a questo momento ho usato altri prodotti detergenti e mi sono trovata benissImo ma proverò anche questo…mai lavarsi il viso con la saponetta, non c’ è niente di piu’ sbagliato secondo me.

  • Lapippipessa ha detto:

    Ciao Iaia, da qualche tempo anche io ho rivoluzionato la mia skin care. Sto proprio usando i panni in mussola di Liz Earle e mi trovo benissimo. Sono una vera e propria coccola per me! Il detergente ancora non l’ho provato… Ma è pronto nel mio cassetto non appena finirò il prodotto che sto usando ora! Ti farò sapere!

  • Liz ha detto:

    Iaia, come al solito, i tuoi consigli sono preziosi!!! Anche io per anni mi sono struccata con le salviette.. e mi é capitato spesso di andare a dormire senza essermi prima struccata.. risultato: pelle terribile, come se fossi perennemente adolescente!!! Da quando ho scoperto l’importanza della detersione, la mia pelle é decisamente migliorata!!! Proverò sicuramente il detergente di Liz Earle.. del resto un detergente che si chiama Liz come me non posso lasciare lo sfuggire!!! Un bacio!!!

  • Roberta Calosso ha detto:

    grazie Iaia per i tuoi favolosi consigli…adoro Liz earle e non posso più farne a meno.. Ho aquistato l’ultimo today soprattutto per la maschera e il sieretto per il contorno occhi ..la maschera è strepitosa !!sono rimasta un po delusa del contorno occhi speravo in un risultato più immediato e visivo ..avendo un po di borse e segni sotto l’occhio dovuti alle ore davanti al PC ..tu cosa mi consigli?grazie ..sei fantastica!!

    • IaiaTheBlondeWitch ha detto:

      Ciao Roberta… Ti consiglio… Un po’ di pazienza! 🙂 scherzi a parte… Da due anni a questa parte anche io soffro di borse e occhiaie. Mannaggia! Sono proprio fastidiose e difficili da debellare! Per prima cosa prova a massaggiare la zona con l’anulare ( il dito più delicato) quando picchietti il contorno occhi. Prossimamente ti prometto di postare un tutorial per spiegare bene come si fa.
      Il contorno occhi di Liz Earle è ottimo, ma come con tutti i prodotti di Skin Care devi essere costante e metodica. Lui ha un vantaggio… È fortemente illuminante ma in maniera molto naturale quindi dovrebbe riuscire a camuffare la zona meglio di molti altri.
      Se malgrado questo continui a vedere l occhiaia prova a picchiettare il contorno occhi, poi applica un po’ di correttore, e infine un altro tocco di contorno occhi. In questo modo dovresti ottenere anche un effetto make Up correttivo.
      Un bacione,

  • Alessandra ha detto:

    Ciao Iaia…sono d’accordo con te la pulizia del viso è fondamentale e io proprio non sopporto di andare a dormire con il trucco, soprattutto perché tenendo gli occhi chiusi le sopracciglia si “appiccicano” con il rischio di rovinarle parecchio.
    Ho una domanda sul prodotto che hai utilizzato… da sempre uso i detergenti con i dischetti di cotone perché riesco ad eliminare anche il trucco occhi più marcato… con il prodotto di Liz Earle si ottieme lo stesso risultato? Cioè non usando dischetti si riesce ad eliminare bene anche eyeliner mascara ombretti ecc..??
    Grazie 🙂

  • Francini ha detto:

    Ciao Iaia, ero da tempo in cerca di un prodotto così, la tua descrizione mi ha molto stimolata e ho approfittato della fantastica offerta su qvc del kit 7 pz. di Liz Earle Devo ammettere che sono completamente soddisfatta di tutti i prodotti anche se sono solo pochi giorni che li uso, hanno davvero degli effetti straordinari (la maschera poi …. straordinaria). Solo un consiglio il panno in mussola basta lavarlo con acqua calda dopo l’uso? e come e ogni quanto andrebbe lavato in seguito? lavatrice? Grazie : )
    un abbraccio e …. aspetto con ansia il prossimo incantesimo 😉

  • Arianna Pagani ha detto:

    So che detesti le salviettine struccanti….ma le detesti in senso assoluto o pensi che si possano usare solo per struccarsi,pulendo poi il viso con un buon detergente?

    • IaiaTheBlondeWitch ha detto:

      Le detesto in senso assoluto, cara. Sono aggressive, non puliscono bene e, a lungo andare, rovinano la pelle. Per me è un no. Quando ne troverò un tipo di valore sarò pronta a ricredermi. Ma per il momento, no!

      • Arianna Pagani ha detto:

        Grazie!!

        • Lapippipessa ha detto:

          Concordo con Iaia, le ho usate per una vita…finchè non mi sono convertita ad un regime di skin care più “sano”.
          Ero arrivata a un punto in cui le salviettine mi facevano bruciare la pelle. Se dopo averle usate passi il tonico con un dischetto…vedrai che lo sporco sarà ancora tutto lì. Io le ho abolite per sempre!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *