Sardegna 2015: i posti che ho amato di più e che dovete vedere!

La mia vacanza in Sardegna è durata circa un mese. Ci vorrà tempo per descrivervi tutte le meraviglie che ho visto, le esperienze strepitose che ho vissuto, i piatti deliziosi assaggiati e le curiosità scoperte. Ma, visto che mi state scrivendo insistentemente per avere qualche consiglio, dal momento che molte di voi partiranno per le vacanze proprio nel mese di Settembre ecco una piccola raccolta di immagini, di posti che amo particolarmente e che non porterete perdere!

VILLASIMIUS: l’acqua trasparente, gli scoglietti ruvidi arrotondati dal mare, il sole a picco sull’orizzonte, un venticello carezzevole e caldo. Questa è Villasimius.

Nelle immagini mi trovo alla spiaggia Timi Ama, la più bella a quanto dicono, e non stento a credergli.

Se passate di li vi consiglio lo Stabilimento Balneare Delfino. Prendete i lettini nella loro Zona Zen! Potevo farmi mancare l’esperienza di un materasso e oversize morbidissimo, di tende bianche e fluttuanti e ombrelloni giganti?

Tra l’altro si mangia divinamente. Ordinate il loro Spaghettino alle Arselle. Una vera delizia!


Iaia De Rose – Villasimius

Iaia De Rose – Villasimius

Iaia De Rose – Villasimius

Iaia De Rose – Villasimius

Iaia De Rose – Stefano Corona – Villasimius

Iaia De Rose – Villasimius

Iaia De Rose – Villasimius- Bagni Delfino

CALA GONONE. Cala Gonone è la mia scoperta dell’Estate 2015! Ci tornerò sicuramente perché mi ha letteralmente conquistata! Ristoranti con verande a pelo d’acqua, bar e gelaterie sul lungomare offrono leccornie d’ogni genere. Un posticino delizioso, allegro e romantico con una spiaggia sensazionale.

Per caso siamo incappati nell’ Hotel Cala Luna. Ve lo consiglio vivamente. Struttura veramente molto bella, semplice e pulita. Personale gentilissimo e cordiale.

Il loro ristorante, poi, è davvero pazzesco. E se dico pazzesco, credetemi, ho un palato veramente difficile e molto esigente.

Del ristorante vi parlerò presto nella  sezione Meet Street Eat intanto vi dico che qui abbiamo scoperto un vino che mi ha fatta davvero gongolare. Una bontà assoluta: l’ Iselis. Se vi piacciono i bianchi fruttati e strutturati non potete non provarlo. E, mi raccomando, nel caso dedicatemi un brindisi!

Iaia De Rose – Cala Gonone

 

Iaia De Rose – Cala Gonone – Ristorante Cala Luna


Da Cala Gonone partono le escursioni in mare fino a Cala Goloritzè lungo il Golfo di Orisei sia in barca che in gommone.

Io vi consiglio senza ombra di dubbio il gommone, naviganti esperti vi condurranno in escursione fin dentro le calette, sulle spiagge e nelle grotte. Chiaramente non potevo perdermi quest’esperienza che richiederà un post a parte per quanto è stata emozionante ed incredibile.

Intanto vi mostrò queste prime immagini..

 

Iaia De Rose – Cala dei Gabbiani

Iaia De Rose – Tour in gommone da Cala Gonone a Cala Goloritze


 

Tour in gommone da cala Gonone a Cala Goloritzè

LISCIA RUJA PORTO CERVO. Della Costa Smeralda abbiamo già parlato QUI e vi ho raccontato quanto la ami. Voglio però segnalarvi almeno una spiaggia, uno stabilimento ed un Hotel.

La spiaggia che scelgo come la più bella in assoluto è Liscia Ruja, lunghissima distesa di sabbia bianca e mare splendido. È anche la spiaggia più conosciuta di Porto Cervo e quella su cui sorgono gli stabilimenti più belli.

Il mio preferito è il Long Beach Cafè, con i suoi lettoni extralarge, i materassi morbidissimi e gli ombrelloni in paglia. Servizio impeccabile con gentilissimi camerieri tra i lettini che vi vizieranno con delizie d’ogni genere.

Sempre a Porto Cervo vi consiglio l’Hotel Piccolo Pevero. Alloggio li ogni anno e devo dire che non delude mai. È comodo, vicinissimo al centro, ben tenuto e pulito e i proprietari sono favolosi. Porto Cervo, come già detto è piuttosto cara. I prezzi variano a seconda della stagione. A Settembre, che secondo me è il mese in cui la Sardegna da il meglio di s?, si abbassano notevolmente. Provatelo e fatemi sapere!


Iaia De Rose – Long Beach Porto Cervo- Bagni Long Beach Cafè

Iaia De Rose – Porto Cervo

  

Iaia De Rose – Porto Cervo Long Beach



CHIA Come ve lo descrivo il mio amore per Chia? La prima volta che ci sono stata sono rimasta letteralmente a bocca aperta. Se dovessi immaginare il Paradiso io lo penserei così! Una distesa infinita di sabbia bianca, acqua cristallina, stagni naturali e poi ancora sabbia bianca che più bianca non si può.

Per arrivare a Chia dovrete affrontare 123 curve (le ho contate personalmente) che, da fare in auto, se soffrite di stomaco non saranno proprio una passeggiata, ma ne varrà assolutamente la pena. Una volta giunti a destinazione vi sembrerà di esser stati catapultati in Africa e, sono sicura, mi penserete!

Se andate a Chia prendete un lettino allo stabilimento Le Dune, secondo me il più bello e non perdete la vera chicca del luogo: i braccialetti dell’Olandese! Chiedete, appunto, di Roberto l’Olandese e del suo banchetto e fatevi fare un bracciale artigianale di cotone intrecciato con argento, conchiglie, perline e metalli preziosi. Roberto ve lo sigillerà al polso e un po’ di Sardegna resterà con voi per tutto l’anno.

Iaia De Rose – Chia (CI)

Iaia De Rose – Chia (CI)

 

Iaia De Rose – Chia (CI)

Iaia De Rose – Chia (CI)

 

Iaia De Rose – Roberto

 

Iaia De Rose – Chia

Al prossimo incantesimo…
 

13 Comments

  • Patri ha detto:

    Più incuriosita che mai…abituata al mare della sicilia(perchè qui vivo….)penso he una vacanza in sardegna non mi deluderebbe…grazie per le dritte…spero in futuro mi servirannno…intanto.belle foto e bella tu .Patri

  • elisa ha detto:

    Troppo bella la Sardegna, troppo bella tu, Ia ia!! Volevo chiederti… Per il primo appuntamento…capelli sciolti alla leonessa o treccia con nastro alla fine?? Help Iaia!!

  • Valeria ha detto:

    Roberto è mio cugino! Posti meravigliosi! Un abbraccio

  • Liz ha detto:

    Ciao Iaia! Splendide le foto e splendida tu! Io ogni anno a settembre vado a porto rotondo, ma quest’anno farò tesoro delle tue dritte! Grazie di cuore! Ps: sabato mi sposo!!!!! Un bacione!

  • miki ha detto:

    Ah Iaia mi ha conquistato questo post cade proprio a fagiolo!la mia migliore amica,o per meglio dire sorella acquisita sai che regalo fantastico mi ha fatto per il compleanno?un mazzo di chiavi…che aprono la porta di un appartamento ad Arzachena!!!!Non vedo l’ora a metà mese di prendere il primo volo fast da milano e trascorrere un weekend a godermi la pace.Magari in uno di questi fantastici posti!

  • Ilaria ha detto:

    Ciao Iaia, io sono sarda e sono “orgogliosissima” di vivere in un paradiso simile. La Sardegna però non è solo mare, ha una storia antichissima conseguenza di diverse dominazioni. Ti consiglio e consiglio a tutti di andare oltre…

  • luisa ha detto:

    ciao…..tutto meraviglioso !!!!
    Una curiosità….. mi pari di quel “tatuaggio” oro su braccio????
    Thanks

  • Delia ha detto:

    La prossima volta dedica almeno 24 ore a La Maddalena .. meglio se in barca o in gommone 😉
    Assicuro : sgomento, meraviglia, profumo nell’aria e azzurro !
    .. no .. non sono membro della pro-loco .. ma ci vado da 15 anni ho una casa lì e non esiste altro posto al mondo dove andrei a rifugiare la mia anima quando bisognosa di pace di sole e di mare

  • Giulia ha detto:

    A giugno ho trascorso due settimane a Baja sardinia.
    Meravigliosa liscia ruja, concordo; e aggiungerei anche la spiaggia del grande pevero.
    Per chi è da quelle parti, poi, imperdibile San Pantaleo e il suo mercato del giovedì: se si è fortunati/e, al banchetto vicino si può incontrare lenny kravitz che compra il salame:*
    Baci a tutte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *