Risotto incantato ai funghi porcini

Mie care streghette, poche frottole, l’autunno è ormai arrivato e, per quanto il clima per il momento si stia dimostrando clemente, la stagione fredda si sente già nell’aria. Il pizzicorio dell’arietta fresca la sera, il profumo delle foglie secche, il venticello frizzantino e quella voglia di mettersi sul divano, con la copertina sulle ginocchia e un bel bicchiere di vino rosso per seguire la nostra serie tv preferita o gustare uno di quei film strappalacrime che ci piacciono tanto. Capita anche a voi?Iaia De Rose
In questo periodo dell’anno, poi, mi viene voglia di piatti succulenti e corposi, di vere ghiottonerie che vizino il mio palato e il mio cuore. Come già vi ho raccontato diverse volte in cucina i miei poteri magici danno il meglio di loro. La mia cucina incanta, innamora e ripara cuori infranti. Quante volte con un buon piatto ho fatto smettere un’amica di frignare! E tante altre ho smesso io… Parola di strega! Questo è un piatto che io adoro, soprattutto in autunno, quando si cominciano a raccogliere quei bei porcini cicciotti e profumatissimi ( non vi preoccupate. Non è necessario trasformarsi in cacciatrici di funghi. Vi basta andare al supermercato o, meglio, in uno di quei negozietti specializzati che ormai si trovano in ogni città), una vera coccola per il palato, goduriosa e bella calorica, come piace a me! Se peccato di gola deve essere che lo sia in tutto e per tutto! Sul gusto non si risparmia mai! Rimedieremo in seguito con qualche ricettina light, ci penseremo dopo insomma! Nessuna strega che si rispetti si lascia affliggere dai sensi di colpa!
Cominciamo allora.

Risotto ai funghi
INGREDIENTI PER 2 PORZIONI
300 grammi circa di funghi porcini freschi
Una tazza di funghi surgelati
Una cipolla grande (bionda naturalmente)
Dadi per brodo classico
30 grammi di burro
30 grammi di parmigiano
Vino bianco
Riso per risotti
Olio evo e sale q.b

Tostiamo

Risotto ai funghi
In una padella ampia fate soffriggere la cipolla tagliata sottile in abbondante olio E.v.o, nel frattempo preparate il brodo con due dadi per un litro di acqua. É fondamentale che il brodo sia bello saporito quindi assaggiatelo e se vi sembra insipido aggiungete un po’ di sale. Non dovrete salare ulteriormente il risotto.
Pulite ed affettate i funghi porcini, a pezzi piuttosto grandi. I funghi sono delicati e in cottura tendono a sfaldarsi quindi se come me amate sentire i pezzettoni nel risotto è importante non tagliarli a pezzi troppo piccoli.

Risotto ai funghi
Quando la cipolla è bella dorata aggiungete l’INGREDIENTE MAGICO: i funghi surgelati.
Piccolo trucco di strega Iaia. Questi pochi funghi surgelati cambieranno il sapore del vostro risotto rendendolo più ricco e movimentato ed anche aiutandone la consistenza. Il risultato finale sará di maggiore composità.
Quando i funghi surgelati si saranno ben amalgamati alla cipolla e cominceranno a profumare potrete aggiungere la prima parte di funghi porcini freschi, circa la metà della quantità.

Risotto ai funghiFate amalgamare per bene il tutto regolando il fuoco.
Quando la preparazione risulterà omogenea e i porcini cominceranno a sfaldarsi potrete aggiungerne la rimanenza. Pazienza, amiche, pazienza! Per cucinare un buon risotto la pazienza è fondamentale ma, credetemi, alla fine ne sarà valsa la pena!
A questo punto potete aggiungere il riso.

Risotto ai funghi Io misuro la quantità a bicchieri, non si sbaglia mai! Due porzioni abbondanti equivalgono ad un bicchiere circa! Provateci!
Fate tostare bene, con calma, girando e rigirando per bene. Il riso deve assorbire gusti e profumi e risultare brunito.

Cuociamo
Quando comincia a sfrigolare potete aggiungere il primo mestolo di brodo. Un piccolo mestolo.

Risotto ai funghi
INCANTESIMO PER IL RISOTTO PERFETTO: Non vi fate ingannare da chi dice che il riso vada ricoperto di brodo! Errore madornale! Mi si rizzano tutti i peli biondi di strega! L’aggiunta del brodo è un passaggio fondamentale per ottenere un risotto cremoso e gustosissimo. Si fa poco per volta. In questo modo evitate che il riso, sommerso dal brodo sobbolla e perda sapore. A nessuno piace un risotto bollito, giusto?
Continuate così a piccoli mestoli. Aggiungete, rigirate, fate assorbire. Aggiungete, rigirate, fate assorbire. Non allontanatevi
dai fornelli e tenete sotto controllo il fuoco o rischierete di bruciare tutto.

Insaporiamo

Risotto ai funghi

Assaggiate di tanto in tanto. Quando sentirete che la parte esterna dei chicchi si è ammorbidita ma all’interno schioccano ancora, é il momento di aggiungere il vino.

Risotto ai funghi Non una misera spruzzatina, care le mie streghette, un bel mezzo bicchiere! Quantità e momento giusto nell’aggiunta del vino faranno letteralmente svoltare il vostro piatto. Ricordate: a metà/fine cottura non all’inizio! E una bella dose abbondante!
Fate assorbire per bene il vino e aggiungete un filino di brodo. Se siete state brave comincerà a formarsi una deliziosa cremina.

Risotto ai funghi
Continuate ad aggiungere brodo e ultimate la cottura.

Mantechiamo

Risotto ai funghi
Quando il risotto è pronto arriva il momento della mantecatura. Aggiungete il bel pezzettone di burro e mescolate energicamente fino a che si scioglierà, aggiungete un filino di brodo, mescolate e spegnete il fornello. A questo punto aggiungete il parmigiano e date un’altra mescolata.

Risotto ai funghi Lasciate riposare in pentola per circa 3 minuti.
A questo punto impiattate e… Godetevi i complimenti di chi vi ama. Marito, fidanzato, figli, genitori! Siete assolutamente autorizzate a gongolare, fingendo modestia con gran classe, come le streghe sanno ben fare.
E se siete sole, mangiate con gusto e complimentatevi con voi stesse. Ancora una volta siete riuscite a prendervi cura di voi con una bella magia ad hoc! Brave!
Al prossimo incantesimo…

Risotto ai funghi

7 Comments

  • Silvia Romani ha detto:

    Vino a metà preparazione…ecco questo non l’ho mai fatto, sempre messo all’inizio dopo la tostatura del riso 😉 così mi hanno anche insegnato a scuola…proveremo anche questo metodo!

  • Liz ha detto:

    Iaia grazie per questa ricetta!! Io adoro i funghi e anche al mio fidanzato piacciono!! Questo weekend provo e poi ti dico!!! Un bacio!!!!

  • Liz ha detto:

    Iaia avrei una domanda.. io non digerisco molto le cipolle.. posso sostituirla con lo scalogno? Ho sentito dire che sia più digeribile per chi ha il mio stesso problema, ma prima di prendere iniziative preferisco sentire il tuo parere! Sono un po’ una frana in cucina ( ma sto cercando di affinare i miei poteri magici) e non vorrei rovinare tutta la ricetta!! Grazie!!! Un bacio!!!

Rispondi