Quando Photoshop è un diritto

Era da un po’ che volevo parlarvi di questa cosa.

Da quella volta che su Facebook lessi il post di una famosa modella curvy, nel quale la stessa si dichiarava indignata di fronte all’ampio utilizzo di Photoshop da parte di riviste e pubblicità, dichiarando quanto fosse invece meritevole di lode il suo mostrarsi al mondo al naturale.

Tutto molto bello.

Peccato che io quella modella curvy l’avessi incontrata ad un evento poco tempo prima, senza riconoscerla, perchè dal vivo era completamente (e quando dico completamente intendo completamente) diversa dalle foto che pubblicava.

Avrei già allora voluto dire la mia ma, sapete, su questi temi bisogna sempre stare molto attente perchè, se tocchi certe categorie, il rischio linciaggio è dietro l’angolo.

E quando dico “categorie” parlando di donne, già mi ribolle il sangue.

Per me le donne sono donne. Tutte. Non esistono “le skinny”, “le curvy”, “le plus size”, che già nell’autodefinirci in base alla forma del nostro corpo ci stiamo discriminando e non ce ne rendiamo conto.

Cosa siamo? Prodotti, forse? Nel mostrarci, in foto su un Social Network o su un giornale, vi risulta che si debba allegare un foglietto illustrativo? Qualcuno deve per caso metterci in vendita descrivendo le nostre caratteristiche nel dettaglio?

Io non voglio che qualcuno si prenda il diritto di definirmi in base al mio aspetto.

Tuttavia se decido di fare polemica contro qualcosa (non faccio quasi mai polemica contro queste sciocchezze, perchè credo siano ben altri i temi verso cui mostrare indignazione) allora devo farlo in tutta onestà.

Mi spiego.

Mi piacciono le donne curvy. Alcune di più, alcune di meno. Esattamente come mi piacciono le donne snelle, alcune di più alcune di meno. E’ il mio gusto personale.

Ma se, risentita ed indignata, alzi la bandiera delle Curvy dichiarando il tuo diritto di mostrarti come sei, allora poi lo devi fare! E nelle tue foto voglio vedere le pieghe della pancia (perchè non esistono ventri abbondanti che non facciano le pieghe). Voglio vedere le imperfezioni. Voglio vedere le vere proporzioni del tuo corpo.

Se invece mi mostri un corpo taglia 50 con le cosce levigate come quelle di una Barbie io mi insospettisco, perchè conosco abbastanza bene il corpo femminile e l’effetto che fa la pelle sotto luci ed obiettivi che riprendono in HD e la pelle in natura non è levigata. La pelle liscia non esiste. Quello è un effetto che si ottiene in postproduzione.

Quello è Photoshop.

Ed ecco il punto. Sono realmente pochissime e, credetemi, quando dico pochissime intendo pochissime, le donne che lavorano con la propria immagine, che non usino il fotoritocco. Curvy indignate comprese.

E sapete che c’è? Io non ci trovo niente di male.

Mi spiego meglio.

Oggi ho avuto una discussione su Twitter, con alcune utenti donne, che stavano commentando in negativo l’immagine di una showgirl in cui, effettivamente, appariva molto meno bella di come siamo soliti vederla.

Quell’immagine era effettivamente impietosa. Tutto sbagliato. Luci. Posa. Outfit. Un disastro.

In più era un’immagine evidentemente “cruda” ovvero senza neppure la più blanda postproduzione.

Mi sono sentita di scendere in campo a difendere la donna ritratta. La conosco. E’ bellissima. Ha un corpo stupendo. Quella foto non la rappresentava minimamente e trovavo davvero molto coraggioso che lei avesse deciso di pubblicarla comunque.

  
Ho fatto la modella per anni, sono anche molto fotogenica e telegenica.

La fotogenia è una dote di natura indispensabile per fare la modella. Se ce l’hai parti avvantaggiata e poi con l’esperienza migliori ancora. Impari a metterti in posa, a prendere la luce, conosci il tuo profilo migliore e risulti quasi sempre più figa di quello che sei in realtà.

Quasi sempre. Perchè chiunque abbia fatto la modella o sia stata spesso ritratta in foto sa che, come dico sempre, “da figa a cesso è un attimo”.

Le variabili sono moltissime. La mano del fotografo per prima. E poi luci, posa, angolazione, outfit, postproduzione, grafica…

Vi assicuro che ci sono state volte in cui in foto ho stentato a riconoscermi. Mi è capitato spesso che amici e parenti, vedendomi in una campagna pubblicitaria, mi dicessero “Ma sei tu? Non ti somiglia neanche un po?!”

  
 

Quando fai la modella non hai voce in capitolo. E’ il fotografo che decide. Tu prendi e porti a casa.

Delle volte ti riconosci. Delle volte no. E pazienza.

Se sei un personaggio pubblico è diverso.

Ci sono donne di spettacolo che pretendono di farsi riprendere solo dal proprio fotografo di fiducia e assistono alla post produzione di ogni singolo scatto autorizzando la pubblicazione delle foto una per una.

Esagerato, dite? Forse.

Ma pensate alla discussione di Twitter di cui sopra. Donna bellissima, ritratta male, coraggio nel pubblicare comunque la foto = gogna mediatica.

E allora forse vi risulterà un pochino più semplice capire perchè  tutte le donne di spettacolo ricorrono a Photoshop. Tutte. Non ho paura a dirlo.

E’ successo anche a me di pensare alla questione. Ve lo ricordate il casino che ha scatenato una foto del mio sedere?

Il pezzo dello scandalo lo trovate QUI 

Era sempre il mio sedere, ripreso forse un po’ meno bene del solito, ma ha scatenato commenti feroci prevalentemente da parte delle donne. Era il mio sedere. Sempre lui.

E allora, che ne dite, per tutelare la mia immagine devo ingannarvi? Mostrarvi una pelle levigata irreale? Delle gambe molto più lunghe delle mie? Un seno ancora più florido?

La scelta di non farlo è mia, perchè lavoro col mio viso ogni giorno in tv e sarebbe ridicolo mostrarmi in foto diversa da come sono. E poi voglio che mi riconosciate, se mi incontrate per strada, e veniate ad abbracciarmi… E’ la cosa più bella di tutte.

Tuttavia non mi sento di biasimare chi ritocca un po’ le proprie foto prima di pubblicarle.

E vorrei ben precisare. Ritoccare una foto non significa trasformare un bidone dell’umido in una Ferrari!

Vorrei dirvi, come fanno in molti, che le bellezze da copertina non esistono e che sono tutti inganni alla vostra persona da parte delle testate editoriali e delle aziende.

Non lo farò, perche sarebbe una bugia!

Le modelle sono fighe. Ve lo assicuro. Sono davvero molto molto fighe. Dal vivo, per strada, la mattina appena sveglie o sedute sulla tavoletta del water sono mediamente dannatamente più fighe delle comuni mortali.

Sulle copertine, con un po’ di postproduzione, diventano atomicamente fighe.

Sta a voi imparare a comprendere quando un’immagine è stata semplicemente migliorata e quando,invece, si tratta di una truffa vera e propria!

  
Per quanto mi riguarda trovo molto meno grave la foto di Angelina Jolie con la pelle più liscia e gli occhi più verdi, rispetto alla famosa immagine della modella curvy incazzata ferocemente con “il demonio del marketing”, nella quale mostra una proporzione fianchi vita che neanche una bambola o una pelle di porcellana che “spiegami come fai che ci provo subito anch’io”

Insomma… Mi hanno insegnato che, se critichi l’operato altrui, devi essere in grado di fare di meglio. Altrimenti meglio tacere.

Perciò io in genere taccio. Perchè sì… In passato mi sono risentita quando mi sono vista irriconoscibile in una foto, sapevo che si trattava di un lavoro fatto coi piedi dal fotografo e non ho potuto farci nulla.

Delle volte Photoshop è un diritto sacrosanto! 

Come quando per sbaglio ti si apre la fotocamera anteriore dell’ Iphone e ti prende un colpo… Non vi è mai capitato?

Fotocamera anteriore is my nemico!

 

Eallora  sì… Faccio outing. Quelle foto lì io non le pubblico, ho sviluppato una tecnica per i selfie che “Gigi Hadid scansate”

E va bene… Magari nel prossimo post ve la spiego.

Al prossimo selfie…

 

 

 

2 Comments

  • Rebecca ha detto:

    Fotocamera anteriore is my nemico too!!! Più di una volta mi si è accesa accidentalmente e prima dell’infarto mi sono chiesta per una frazione di secondo chi cacchio fosse quel monster….sigh ah aah ah vabbè pazienza

  • Liz ha detto:

    Ciao Iaia! Anche per me la fotocamera anteriore dello smartphone è un nemico!!! 🙂 e aggiungiamo pure il fatto che non sono capace a farmi i selfies 🙂 comunque, a parte queste premesse, concordo con te su tutto! Un bacione! Ps: avendoti vista di persona, posso dire che sei talmente bella che non hai bisogno di photoshop♡

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *