Ooops… I did it again.

Iaia De Rose

Avete presente la prima puntata dell’Isola dei famosi di quest’anno? Alzi la mano chi l’ha vista! Io ovviamente non me la sono persa! Sono una fan dei reality, lo sapete. E come potrei non esserla dopo aver trascorso 3 mesi interi a inseguire galline in quella pietra miliare della storia della televisione italiana, che è stato “Un due tre… stalla” edizione 2007? Scherzi a parte…
Il giorno della prima puntata dell’Isola dei Famosi io sono rientrata tardi dal lavoro, ho cucinato la cena con la tv spenta e quando mi sono finalmente fiondata sul divano stava partendo la sigla. Non avevo fatto in tempo a vedere i collegamenti con il Tg5, quindi non sapevo nulla dell’uragano che si era abbattuto sull’Isola, facendo saltare tutta la scaletta del programma. Eppure, non appena Alessia Marcuzzi è comparsa in primo piano, ho detto a mio marito “È successo qualcosa! È in panico!” Alla fine sono 10 anni che faccio televisione, sono una conduttrice per vocazione, e riconoscerei tra mille lo sguardo terrorizzato di un presentatore che non sa che diavolo di pesci prendere. Stavo giusto facendomi intenerire dalla dolce Alessia quando ho notato qualcosa che mi ha fatto solidarizzare con lei ancora di più. I capelli. Santa Pace Alessia, ma che ti è passato per la testa? E proprio in senso letterale, lo sto dicendo.

A parte il colore che sparava in telecamera come un fuoco d’artificio, di un giallo paglierino che neanche lo Spaventapasseri del mago di Oz, saltava all’occhio una piega scombinata, con le radici appiccicate alla testa e le punte a spasso ognuna in una direzione diversa.
I Social Network sono impazziti, tutti a Twittare sui capelli della povera Alessia ed io, sempre più vicina a lei, che avrei voluto poterla abbracciare.

Già. Perché io e credo pochissime altre in Italia, abbiamo capito subito cos’era successo ai capelli di Alessia.
Alessia è biondo cenere chiarissimo, come me. Quando colori quel tipo di biondo hai due strade: puoi scaldarlo (con pigmenti caldi) o raffreddarlo (con pigmenti cenere). Sono due strade tortuose entrambe. Nel primo caso infatti al minimo errore i capelli diventeranno arancioni (il caso di Alessia, appunto), nel secondo caso diventeranno verdi. Inoltre i capelli di questo tipo sono fragilissimi e, se schiariti, si spezzano e si bruciano dando origine all’effetto “punte spiegazzate di cui sopra”.

Ma c’era un’altra cosa veramente strana in Alessia. La messa in piega. Schiacciata, spettinata e con pochissimo volume. Volete sapere perché? Lei, come me, ha capelli sottilissimi e piatti. Normalmente indossa un infoltimento, anche quanto ha i capelli corti, per dar loro volume e corpo. Dovete pensare che in tv tutti i difetti saltano maggiormente agli occhi e per apparire ordinate bisogna avere una piega davvero impeccabile. Donne come me, e come Alessia, non avranno mai una piega impeccabile se non si aiutano un po’.
Ecco io credo che le Extension, per le sfigate del bulbo come noi, dovrebbero essere mutuabili. Che ne so… Bisognerebbe prevedere degli spacci in farmacia. C’è chi si compra la Somatoline per la cellulite, noi ci riforniamo di ciocche biondo miele. Mi pare che il discorso non faccia una piega. Che ne pensate?

I capelli sono troppo importanti, ragazze. Mia mamma, ex parrucchiera, mi diceva sempre “Vai pure in giro struccata e in tuta da ginnastica! Ma i capelli sempre perfetti, ricordatelo!” Quanto ha ragione. I capelli fanno l’80% del nostro look.

Nei miei buoni propositi di quest’anno ho trattato anche l’argomento capelli, vi ricordate? La mia cura ha funzionato e sono riuscita a farli infoltire e crescere di circa 5 cm. Un bel risultato! Poi un giorno mi chiama un amico per propormi un servizio fotografico. Mi dice “Iaia ma che ne dici se allungassimo i capelli?” Sento in me le farfalline che mi ballano la Macarena nello stomaco, nell’aria il suono dei campanellini della felicità, e la mia Iaia interiore comincia a saltare e fare caprioline di gioia. Ho provato a dissuaderla, ma al potere della chioma fluente io non so resistere, non c’è la posso fare.
Metteteci poi che, su consiglio di questo amico, sono incappata nel sito di questo straordinario e super preparato parrucchiere Napoletano che, via Internet, mi ha fatto una diagnosi del capello creando immediatamente un look wow… Insomma… Martedì sono volata a Napoli.

La bella Napoli. Che mi ha accolta con un sole che non ricordavo più. Napoli con i suoi odori, con la gente che “Che t’allucc a ffa?” già di prima mattina, con i suoi angoli che ricordavo ancora uno per uno e avrei potuto girarli a piedi senza perdermi mai. Napoli con gli amici ritrovati e quelli da scoprire, con le canzoni che si sporgono alle finestre e fumano una sigaretta nei cortili interni, Napoli degli “E comm si bella!” che non suonano mai “troppo” e non sono troppo poco. Napoli con i suoi caffè, stretti stretti, con la tazzina bollente e lo zucchero già mescolato. Con tutto il cuore dentro, ad ogni giro di cucchiaino.

Iaia De Rose

Alle 9 ero già seduta nella comoda poltrona del salone Balato Parrucchieri, in Via Settembrini. Ad accogliermi Mariano, un vero genio del capello, con tutto il suo staff di ragazzi deliziosi.
Un attimo, ma veramente un attimo, per dichiarare che il rischio “troppo giallo” sul mio capello era veramente altissimo, quello troppo verde anche (tutte a me le fortune) e mescolare così davanti a me una serie infinita di pigmenti, per scurire la mia base di due toni e portarla a quello che Mariano ha definito un “biondo freddo” con punte “oro bianco”, che sono le mie naturali, visto che hanno deciso con mia grande gioia di non schiarirmi per non stressate i miei capelli.
Io non so esattamente come sia avvenuto il miracolo, fatto sta che dopo 25 minuti di posa mi sono ritrovata con un colore di capelli delizioso, un biondo più scuro del mio, ma caldo e naturale. Senza effetti verdi o gialli e, soprattutto, perfettamente sfumato senza ombra di stacchi. Insomma. Un capolavoro.

Iaia De Rose

Siamo poi passati all’applicazione delle extension. Sono extension di loro produzione, non si trovano altrove ed hanno una particolarità che le rende uniche ed è anche per questo che le ho scelte. Hanno le radici scure. L’effetto è quindi molto naturale e omogeneo. Vengono montate con cheratina traspirante, in modo da non soffocare il capello. Ecco il mio consiglio. Se volete le extension fatevele montare da un professionista di questa tecnica e soprattutto scegliete ciocche di qualità. Un buon lavoro farà addirittura migliorare i vostri capelli naturali. Un lavoro fatto male li danneggerà in maniera irreparabile. Parola di strega.

 

A me hanno applicato 100 ciocche, di due differenti colori. Uno un po’ più spento, per evitare l’effetto Barbie, uno un po’ più acceso per dare luce al viso. I ragazzi sono stati velocissimi e Mariano mi ha poi spiegato come mantenere perfette le extension, utilizzando i suoi prodotti specifici, lavandole sempre e solo sotto la doccia e districandole ogni giorno.
Mi sono anche fatta svelare quale sarà il colore Cult di quest’anno, essendo Mariano un vero esperto di colorazioni. Ecco per voi la sua risposta:
“Sai Iaia, la bionda è bionda dentro, così come la mora. Proprio per questo abbiamo creato la nuance “Caramello Esotico” che si interpone tra i due Must. Una nuance calda e sensuale e molto versatile!”

Che dire… Se volete provarla non vi resta che fare un passo a Napoli. Ne vale la pena, fidatevi di me. Io ci torno a Maggio. Qualcuna vuole aggregarsi?

Ed ecco per voi le foto della mia trasformazione. Che ne dite? Vi piace questo nuovo look. Io sono felice, ragazze. Davvero molto, molto felice!

Iaia De Rose

 

Ed eccomi qui in versione “Raperonzolo”.

Iaia De Rose

La prova del nove dell’Extension. La visione da dietro. Se il lavoro è fatto bene non dovreste intuire alcuno stacco tra i capelli naturali e le ciocche applicate. Che dire? Risultato perfetto!

 

Iaia De Rose

 

 

Iaia De Rose

 

Non potevo andarmene senza prima un bell’abbraccio al genio che ha dato vita alla mia metamorfosi, eccolo qui, il buon Mariano.

E se volete contattarlo visitate il suo sito, lo trovate QUI

 

Al prossimo incantesimo…

21 Comments

  • nadia raimondi scrive:

    Splendida. Anche io non posso fare a meno delle extension, una volta l’anno cedo alla tentazione e mi sento una meraviglia. Mi fanno stare bene ecco!!!! Ho la fortuna di avere una parrucchiera fantastica, molto giovane e piena di fantasia. Iaia sei sempre al Top. Anzi sei il TOP!!!!! Un bacio

  • chiara scrive:

    Finalmentee!! Ti ammiro troppo e non ce la facevo più a vederti senza extension! Così sei bellissimaaaa!! Non lasciarle più! Al diavolo il “nature”, se ci stai bene va bene anche l’aiutino ;) E poi anche bel colore, mi piace un sacco! Un bacio! :)

  • Lapippipessa scrive:

    Ciao Iaia, bellissimo colore…ho notato subito le nuance caramello, donano una luce calda al tuo viso…ti donano molto!!! Anche le extension sembrano proprio ben fatte…il look generale rimane naturale e non plastico. Anche se è stata una bella sfacchinata, ne è valsa sicuramente la pena!!! Bacioni!!!

  • Alessandra scrive:

    Stai benissimo Iaia…. Anche io sono del parere che piuttosto malvestita mai con i capelli fuori posto …. E te lo dice una riccia naturale che ogni settimana va giù di piega dalla parrucchiera….. Trovare la parrucchiera giusta e’ stata la prima cosa che ho fatto quando ho cambiato Città e regione.. Quindi ottimo investimento stellina….. Denaro ben speso

  • Sylvia Eliza Nesi scrive:

    Stai veramente bene..il colore poi alla radice t dona un sacco e poi ke dire delle extension? X me sei da extension punto :) ultimamente non mi piaceva piaceva fatto ke tenessi tutta qlla ricrescita e qlla lunghezza indefinita di capelli. Così sei da urlo :D a figaaaaa!

    • Ahahah! La famosa ricrescita non era ricrescita ma un henné scuro che avevo fatto per coprire i tremila colori che avevo alla radice. Io di base sono biondo chiaro cenere. Una roba indefinita, insomma… Appunto!

  • Mariella Bonacina scrive:

    Iaia, ma sei stupenda…non che prima non lo fossi…ma credo proprio che i capelli lunghi ti donino veramente tanto…è il taglio giusto per te!!! Il colore è perfetto!!! Un abbraccio!!!

  • Liz scrive:

    Ciao Iaia! Una sola parola: bellissima! Stai davvero benissimo!!! Ti confesso che questo post mi ha fatto venire un po’ di nostalgia: fino a qualche mese fa avevo i capelli lunghissimi, proprio come i tuoi ora. Poi sono andata dalla parrucchiera e le ho chiesto di tagliarli un pochino, 4/5 cm..evidentemente si è fatta prendere un po’ troppo la mano e me li ha tagliati di 20 cm dicendomi che così si sarebbero rinforzati!!! Non ti dico come ci sono rimasta io, considerando che a settembre (il 5) mi sposo e ci terrei a farlo con i capelli lunghi! Ho iniziato anche io la cura che tu hai proposto nel precedente post e devo dire che sto già notando dei risultati! Non penso che mi farò le extensions perché ho già di mio una quantità esagerata di capelli ed è una vita che “lotto” per farli sembrare un po’ meno folti e gonfi.. quindi non aggiungerei altre ciocche! Però mi piace molto il risultato su di te e ancora una volta ti devo ringraziare: grazie a te ho scoperto il dito di Mariano balato e acquisterò sicuramente il suoi prodotti online!!! Mi sembrano molto validi, lo confermi? Un bacione!!!!! ♡

  • Maria Grazia scrive:

    Bellissima veramente,w Napoli. Grazie che ci fai sembrare esseri normali anche le donne della tv. Anche mia mamma e mia zia,anche se non erano parrucchiere avevano la fissa dei capelli. Io sono una cialtrona anche se mi piacciono da morire tutte le cose di trucco e parrucco

  • enrica scrive:

    Anche io ho indossato delle fantastiche extensio, prese da Gidigi (parrucchiere di Miss Italia) ma vanno tenute con grande cura e pazienza…e alla fine preferisco i miei capelli al naturale, curati e semplici!

  • Fiona Giusti scrive:

    Saggia la tua mamma, infatti, quando hai parlato dei tuoi problemi mi sono spaventata….se non riesci tu a mantenere una chioma ” a posto” a me non restano speranze :(( e poi mi capita di vedere pure Alessia; la prima cosa che ho pensato su di lei è che avesse fatto reazione qualche farmaco magari antinfluenzale. E’ successo a mia suocera che da bionda platino è uscita rosa :))). Ho letto tutto e sempre con grande interesse nell’ intento di trovare suggerimenti per i miei che due volte su tre sono un orrore, ancora più deprimente se mi confronto con la mia mamma che ha capelli meravigliosi. Stai bene anche raccolta, su QVC ti ho visto un giorno davvero charmante, ma non dimagrire troppo, ora.

  • Francesca scrive:

    Cara Iaia! Grazie grazie grazie! Ti seguo su qvc e sul blog e… dopo aver letto tutte queste cose belle sono andata anche io da Mariano!!! Avevo un carré nero tinto troppo male in casa ma… di base sono biondo cenere! Mariano mi ha visto e mi ha detto: “Piccerè ma che hai fatto? Hai una base così e ti rovini? Dai sù, decoloriamo questo casino e facciamo uscire il biondo che è in te!” Risultato? Un marrone caldo chiaro, sfumato tra il biondo e il rame! Non pensavo che riuscisse ad effettuare un tale miracolo! Lo adoro! E adoro te!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>