Le nostre partecipazioni: bohemienne, poetiche e home made!

Realizzare le nostre partecipazioni é stato, in realtà, il lavoro più complesso dell’intera organizzazione del matrimonio, perlomeno al momento.
Mentre il Save the Date, che potete vedere qui, arrivava da un’idea che per quanto folle era assolutamente chiara nella mia mente, per le partecipazioni i miei desideri erano parecchio confusi e difficili da far capire agli altri.

Volevo, prima di tutto, che non fossero le solite partecipazioni.
Volevo che comunicassero, con un forte ed immediato impatto visivo il tema del nostro matrimonio: il Bohemienne (a proposito, se tra le mie lettrici ci fosse qualche Bride to Be, tenga bene a mente quello che sto per dire. Il Bohemienne sará il tema più in voga per i matrimoni del 2015. Streghe avvisate…)
Volevo anche che dicessero qualcosa di me e del mio futuro marito.
E in ultimo volevo che suggerissero qualcosa della location scelta, senza svelare troppo.

Insomma, delle partecipazioni non convenzionali, bohemienne e un po’ vintage, fortemente narrative e… Fatte da me!
Hai detto niente, Iaia!

C’é voluto ben poco a capire che le tradizionali tipografie di partecipazioni non avrebbero potuto accontentarmi. Costosissime (ma questa é un’altra storia, anche se di questi tempi é sicuramente un aspetto fondamentale), troppo classiche nelle forme, con caratteri già visti e rivisti. Insomma, per noi, davvero troppo normali.
Uscendo dai soliti canali destinati ai matrimoni abbiamo trovato chi faceva al caso nostro. Grafica e stampa con un’allure fortemente retrò, le nostre partecipazioni sono state stampate su cartoncini a texture ruvida e materica, su un fondo vintage che sembra macchiato col the, con un carattere che ci parla di una vecchia macchina da scrivere che ha raccontato tante favole ed oggi racconta la nostra.
Il nostro kit si compone di quattro pezzi:
Il tradizionale annuncio di matrimonio
Il programma della giornata
Indicazioni sulle location e RSVP
Mappa

Si tratta di un vero proprio kit e, come tale, volevo fosse presentato come un primo piccolo dono da parte di noi sposi ai nostri invitati. La busta non mi sembrava adeguata. Del resto, se non mi complico la vita, io non sono contenta.

E così mi sono messa alla ricerca di una scatola che, come uno scrigno ritrovato nella soffitta della nonna, potesse svelare ai nostri amici il nostro dolcissimo annuncio.

Non é facile scovare scatole, delle giuste dimensioni, con una finitura che si adegui ad un tema vintage, facilmente decorabili e con un prezzo ragionevole ma io, dopo qualche nottata di ricerche, le ho trovate!

In qualche giorno sono arrivate a casa, il mio fidanzato le ha montate e io le ho decorate. Già, perché così, nude e crude, non mi convincevano ancora. Ma é bastato qualche tocco di Dry Brush con smalto all’acqua bianco seta per trasformarle nelle scatole dei miei sogni.
Se volete riprodurre l’effetto non dovete fare altro che recuperare un pennello vecchio, sporcarne la punta con un po’ di colore e poi spennellare con tocchi leggerissimi. Ed ecco qui un effetto consunto http://www.farmapet.it/886-farmacia perfetto per il mio tema bohémienne.
Infine ho rivestito l’interno di stoffa. Giá.
Perché bohémienne é prima di tutto disordine, sregolatezza, estro, bellezza e andava da se che le mie partecipazioni non potessero essere presentate così spoglie. Ci voleva un tocco estroso, appunto.

L’idea é arrivata in una serata di chiacchiere, sul divano. Mi é venuto in mente un festone, il festone di un circo antico. In pochi secondi l’immagine si é stagliata perfettamente nella mia testolina matta. E anche se di li a poco tutti, hanno cominciato a chiedermi se non fossi proprio impazzita del tutto data la laboriosità del progetto, io ormai ero convinta e niente avrebbe potuto farmi desistere dall’ intento.
Mi sono messa così alla ricerca e, una volta recuperate le stoffine vintage di fantasie adeguate, ho cominciato a ritagliare delle formine da incollare sui cartoncini per ricostruire il festone.

Partecipazioni Bohemienne

Sì, non é stato un lavoro semplice, tanto più che nel frattempo mi sono dovuta operare (tranquille, ora sto benissimo!) e c’é stata una pausa forzata di circa un mese che ha fatto ritardare i lavori. Essendo io l’artefice delle decorazioni, senza di me, era impossibile completare i nostri inviti.
Ma appena mi sono ripresa, mi sono rimessa al lavoro e ho completato l’opera titanica.
Un pennellino, colla vinilica, e via…

Partecipazioni bohemienne
I cartoncini con le info, legati insieme da un cordino di stoffa su cui sono incollati, si possono appendere, come promemoria.

Partecipazioni bohemienneNella scatola poi, con uno spago e un punto di colla a caldo ho inserito una pigna. Perché una pigna? Perché ci suggerisce qualcosa della location in cui si svolgeranno i nostri festeggiamenti, perché profuma della mia terra, la Liguria, ed anche perché si tratta di una pigna molto speciale che, lavorata da un artigiano amico dei miei genitori, prende la forma di una rosa.

Partecipazioni bohemienne
Ah, ovviamente non era bianca in origine. Anche quello é opera mia!

Ultimo tocco, uno spago grezzo chiude la scatola, un fiocco di stoffa fa da filo conduttore narrativo, l’etichetta su cui campeggia il nome dell’ospite riporta il logo e il nostro payoff: Sichiamamore.

Partecipazioni bohemienne

Eccole qui. C’é voluto tempo e pazienza ma ne sono veramente molto molto soddisfatta. Soprattutto ogni volta che ricevo una telefonata di un amico che, appena ricevuta, non si trattiene dal dirmi che si é commosso, che é rimasto incantato, che non vede l’ora che sia il 6 Settembre per vedere cosa accadrà al nostro matrimonio (già. Ne accadranno delle belle) perché questo invito, unico e stupefacente, fa già presagire molto della nostra storia e del suo lieto fine.
E noi non vediamo l’ora di poterlo condividere con le persone che amiamo.

E voi? Che ne pensate? Vi sono piaciute le mie partecipazioni bohémienne?
Attendo le vostre impressioni perché ormai, siete parte della mia congrega magica e se qualcuna di voi volesse prendere spunto, non esitate a contattarmi, come sempre le mie idee sono anche le vostre!
Al prossimo incantesimo…20140730-111401-40441799.jpg

20140730-111431-40471948.jpg

5 Comments

  • Nicoletta Tarunti ha detto:

    Iaia io non trovo le parole piu adatte per farti i complimenti per le partecipazioni, sono veramente una meraviglia! i tuoi ospiti saranno felicissimi non appena le vedranno. davvero complimenti di cuore

  • Liz ha detto:

    Iaia carissima, che dire… STUPENDE!!! Poi sono fatte a mano.. che meraviglia!!! Bellissimo il tocco vintage (io adoro il vintage) e stupenda la pigna(sarà che ho anche io origini liguri, ma ne sono rimasta letteralmente conquistata).. sono senza parole.. ti meriti senza dubbio un 10 e lode!!! Ps: dove hai trovato le stoffine vintage? Un bacio

    • IaiaTheBlondeWitch ha detto:

      Le stoffa e le trovi da Raponi, a Milano. Per le pigne posso darti qualche dritta, se vuoi! Grazie dei complimenti cara! :-*

      • Liz ha detto:

        Sì, se vuoi darmi qualche dritta per le pigne mi fai felice! Come ti avevo accennato via mail, l’anno prossimo mi sposerò anche io e sono alla ricerca di spunti e idee!!! Grazie!!! Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *