Milano Fashion Week: Gucci P/E 2016

IMG_4751-0.png

La Fashion Week Milanese è ufficialmente cominciata. Sotto una pioggia battente hanno preso vita le collezioni di moda Primavera/Estate 2016 con le sfilate, le modelle, gli ospiti, le Blogger, i giornalisti, gli addetti stampa e tutta una serie di personaggi annessi che non si capisce mai esattamente cosa facciano. Sono quelli del “Faccio cose… Vedo gggente!”

In tutta questa bagarre ci sono anch’io, che non so bene a quale categoria potrei appartenere, forse a quella delle curiose, appassionate, emozionate Fashion Victim. Peccato che… Peccato che io sia a casa con un piede dolorante e un dito rotto in due punti. Per fortuna c’è lo streaming, per seguire le sfilate. E per altrettanta fortuna ho amiche super gnocche che mi mandano le foto dai backstage e che si godono anche per me gli eventi più cool.

Da dove cominciamo? Io direi da Gucci che già dalla location scelta, un deposito dei tram in periferia a Milano, promette di darmi delle soddisfazioni.

 

Gucci P/E 2016

 
E infatti non mi sbaglio. Alessandro Michele non delude e nei dettagli, negli indizi disseminati qui e la già si scorgono alcune di quelle che saranno le tendenze più rimbombanti della prossima Primavera-Estate.

Colori vivaci, emozionanti, corposi. Ci sono gli oro, i neri, i bianchi quel verde petrolio che mi sembra particolarmente interessante, il verde bosco e… Il rosso.

 

Gucci P/E 2015

Se tanto mi da tanto, ragazze, la Primavera sarà un tripudio di rosso! Aspetto la fine della Fashion Week per confermarvelo con certezza.

 

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

 

Gucci P/E 2015

Tallieur seriosi e lineari e abiti con immense gonne gipsy, stampe tappezzeria, sapore Anni 70 che permane e ipnotici abiti in chiffon trasparente con stampe trompe d’oil e applicazioni gioiello che propongono temi animalier ed esotici. Non sono bellissimi i pappagalli appoggiati sugli abiti da sera? E la gonna a pieghe in serpente?  

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

Gucci P/E 2015

Sete, chiffon, pizzi, nappa, lurex e per tagli e lunghezze mini o maxi, le longuette sono dritte o mosse da ampi spacchi.
Veniamo ora agli accessori. Occhiali Anni 70, guanti mini, anelli maxi con pietre e resine, mocassini flat.
Strega Iaia consiglia: dalla sfilata di Gucci vi consiglio di rubare questi pezzi cult e non farveli mancare nel guardaroba primaverile:

- la camicia con il fiocco

- il basco

- il rosso

- le T- Shoes ( in assoluto la scarpa più cool della prossima stagione)

Al prossimo incantesimo…

3 Comments

  • Liz scrive:

    Ciao Iaia! Grazie per questi nuovi e preziosi consigli: adoro le camicie col fiocco e non me le lascerò scappare!!! Mi dispiace che tu ti sia fatta male.. mi ero rotta anche io il dito di un piede (sbattendo contro un mobile, alla vigilia di un importante concorso di danza..) e fa malissimo!!!!! Ma supererai anche questa.. ci vuole solo tanta pazienza.. un bacione enorme, aspettando che tu guarisca presto!!! ♡♡♡

  • miki scrive:

    Mannaggia Iaia che è successo?Se fossi qualche km più vicino da fisioterapista e medico ti darei un occhio anche se in questi casi ci vuole pazienza…tanta pazienza!!!Anche a me è successo,ci ho lasciato il mignolo e devo dire che in quel momento è uscito lo scaricatore di porto che è in me dal dolore!
    Cmq viste le foto sono mooolto contenta perché sono una fan del color petrolio.Secondo me è il più versatile che dona a tutti gli incarnati.Il rosso l’ho riscoperto ultimamente insieme al marsala, nonostante pensassi fosse troppo azzardato.Con trucco soft sugli occhi,ho notato che è azzeccato per la mia carnagione diafana e il capello castano scuro.
    Grazie per queste chicche fashion,che devo dire incontrano tantissimo il mio gusto…so già che il portafogli piangerà!!
    Rimettiti presto,un abbraccio forte!

    • Iaia De Rose scrive:

      Beh il rosso, se sei chiara e castana, è proprio perfetto per te. Vedrai. In primavera sarà un’esplosione! Il ditino fa un male bestia! Ma adesso che me l’hanno fasciato stretto riesco anche a camminare. Lenta lenta. Ma è già qualcosa! Un abbraccio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>