La Dieta di Iaia (1): come ho cambiato il mio metabolismo

Ogni giorno ricevo centinaia di commenti sotto le mie foto su Instagram e i messaggi privati  in cui mi chiedete che tipo di “dieta” seguo.

A distanza di un anno e mezzo dall’apertura del Blog possiamo dire con assoluta certezza che il tema alimentazione vi interessa parecchio.

Facciamo subito una doverosa premessa: non sono un medico, non sono un nutrizionista, non c’è alcuna base scientifica a sostegno della storia che vi racconterò. Tuttavia la mia alimentazione che è frutto, come vedrete, di una lunga esperienza personale, è oggi in tutto e per tutto seguita dal mio nutrizionista e adatta alla mia età, al mio tenore di vita, alla mia costituzione e all’attività fisica che svolgo.

Faccio questa premessa per le maestrine che in genere compaiono sotto i miei post. Se siete qui solo per blaterare sulla mia vita sappiate che non attacca e che sono felice di come vivo e dell’aspetto fisico che ho (frutto di impegno, allenamento, alimentazione pulita e integrazioni. Non sono e non sarò mai una di quelle che dice che “È tutto un dono di natura!” perché non sarebbe la verità!) 

Per tutte le altre, che volessero ispirarsi al mio stile alimentare, il consiglio che vi do è di farvi consigliare da un medico. Lui vi saprà dire se la mia alimentazione è adatta a voi oppure no e saprà modularla sulle vostre esigenze.

Siccome il discorso che farò è complesso ho pensato di dividere l’argomento in 4 appuntamenti.

1) La mia storia e il cambio del mio metabolismo

2) Alimenti sì e alimenti no.

3) Schema alimentare

4) Bevande

5) Integrazioni

Nell’arco di due settimane saprete tutto quello che c’è da sapere sull mia dieta (tranne quante volte al giorno vado in bagno! Ahahah!) Se invece vi interessa l’argomento allenamento, ci sono i post dedicati dal momento che sto seguendo la BBG di Kayla Itsines. Un post lo trovate QUI

Bene. Cominciamo.

————————————–

Se mi leggete da tempo sapete, perché l’ho affermato più di una volta, che non sono sempre stata magra come mi vedete oggi.

Fino ad un po’ di tempo fa, questa non era la mia costituzione, e so che siete molto curiose su quel che riguarda il mio passato.

Sono arrivata a pesare anche 12-15 kg più di quanto peso ora. In generale ero sempre piuttosto gonfia e stanca e lottavo perennemente con il problema “cellulite”. Per questo dai 15 anni in sù sono sempre stata “a dieta”, ho fatto molte rinunce ed il tema “cibo” rappresentava per me un grosso problema.

Non ho mai fatto mistero dell’aver avuto, in passato, un rapporto estremamente problematico con il cibo, per questo conosco bene alcune tipologie di disagi… So riconoscere i sintomi, diciamo. 

Per fortuna, da ragazzina, mia mamma era molto presente e si è sempre accorta in tempo delle mie “esagerazioni”, arginandole e facendomi comprendere perché fossero sbagliate.

Tuttavia, come vi dicevo, alimentandomi secondo schemi dietetici molto severi riuscivo a contenere le mie forme, non appena sgarravo un po’ semplicemente “esplodevo”. Ahahah! 

Uso questo termine apposta per farvi capire che non sono mai stata “grassa”, semplicemente avevo curve da brivido, una bella quasi quinta di seno, braccia grosse (il mio cruccio) e un sederone alla Jennifer Lopez: OLÈ! 

Tutto bene, io amo le curve. Ma su di me no. Non mi piacevano. Troppo seno mi involgariva e il mio sedere non sapevo portarlo in giro. E poi c’era l’aspetto cellulite, che odiavo. E questa stanchezza che non mi abbandonava mai… Un po’ strano no? Era evidente che quella non fosse la mia forma migliore.

In un particolare momento, poi, la situazione è peggiorata. Mi guardavo allo specchio e non mi piacevo più. La pelle era spenta, il viso gonfio, ero sempre di cattivo umore, lenta e impigrita, mi sentivo sempre stanca e svogliata e…. Lievitavo. Le analisi del sangue, però, dicevano che era tutto a posto. Ma la mia endocrinologa non era convinta… I sintomi erano quelli di un’ipotiroidismo, ma i controlli medici la smentivano. Insomma… Non se ne usciva.

Fino a che…

Fino a che, qualche anno fa, semplicemente ho deciso di cambiar vita (la mia storia la conoscete già!) 

Io non ero felice. E invece volevo essere felice. E così… Sbam! Di colpo una notte ho preso in mano la mia vita. O meglio… L’ho disintegrata. E sono rimasta col culo a terra. Senza niente. Tutto da rifare.

Non dico che sia stato facile. Non lo è stato. Anzi… Ho sofferto come un cane ma… È stata la cosa più giusta che io abbia fatto!

Avevo paura. Anzi… Me la facevo proprio addosso. Ma una volta atterrata dal salto più alto che avessi mai fatto, non ho avuto scelta. Dovevo per forza AGIRE, per costruire la nuova me. Non c’era altro da fare.

Dopo un attimo di smarrimento ho cominciato a capire che, se volevo ripartire, dovevo capire cosa volevo.
In quella fase non sapevo neanche quali colori mi piacessero, che vestiti http://farmaciaabuonmercato.com/viagra.html volevo davvero indossare, come doveva essere la mia nuova casa… Dovevo ricreare tutto da capo.

E proprio pensandoci mi accorsi che molte delle cose che ero solita mangiare, semplicemente, non mi piacevano! 

O meglio, alcune non mi piacevano proprio, altre invece mi facevano sentire “stanca” dopo averle mangiate.

E così, semplicemente, ho cominciato a mangiare solo quello che mi piaceva e mi faceva star bene. 

Lo so cosa state pensando: “Ma proprio tutto tutto?”

Esattamente. Tutto. Ma solo se mi andava davvero. Solo se avevo fame davvero. Attenzione perché questo è un passaggio molto importante.

Se volete imparare ad alimentarvi bene dovete ascoltare il vostro corpo. Lui sa esattamente di cosa, e quando, avete bisogno.

Imparando a farlo ho trasformato il mio metabolismo che, da lento e svogliato, si è trasformato in un treno ad alta velocità.

In circa un mese e mezzo ho perso 13 kg (ATTENZIONE: questo dato non è da tenere in considerazione! La perdita di peso è sempre SOGGETTIVA. Questa è solo la mia storia!)

All’inizio ero sbalordita. Allo specchio ero irriconoscibile ma, soprattutto, stavo bene e avevo la forza di un leone. 

Oggi ingrasso con grandissima difficoltà e quando capita (e devo davvero esagerare per lunghi periodi di tempo), perdo i kg accumulati in bravissimo tempo. Incredibile per una che era solita dire “Io ingrasso guardandola, una pizza!”

Quindi ecco le due regole con cui, involontariamente, ho cambiato il mio metabolismo.

1) MANGIO SOLO QUELLO CHE MI PIACE E MI FA STAR BENE! Che cosa significa esattamente? Ho imparato ad ascoltare il mio corpo e a capire di che cosa ha voglia. Che cosa gli serve. Con mio grande stupore ho scoperto cose incredibili. 

Ad esempio… Io odio la carne. Eppure in alcuni giorni del mese sento la voglia irrefrenabile di carne. E non carne qualunque. Carne cruda. E quindi,  semplicemente, la mangio! Ne mangio tantissima. Il mio corpo ringrazia. 

Ho imparato ad ascoltarmi dopo il pasto. Odio sentirmi stanca, con il lavoro che faccio non posso proprio permettermelo. Certi alimenti mi fanno sentire sfinita (approfondiremo nel prossimo post) quindi se mi viene voglia, so che devo mangiarli solo se successivamente posso concedermi del riposo. Nel mio caso prevalentemente nei weekend. 

Ho capito in questo modo che certi alimenti proprio non mi piacciono (la lattuga, ad esempio. La odio. E quando la mangio mi sento male e gonfia, tra l’altro). Altri alimenti mi piacevano ma hanno smesso di piacermi perché mi fanno star male (approfondiremo nel prossimo post. In realtà stavo male semplicemente perché sono intollerante. Solo che allora ancora non lo sapevo)

Quindi il primo consiglio che posso darvi è di non tentare di lanciarvi in inutili diete a caso ma di prestare attenzione a quello che va bene per voi. L’obiettivo è sentirsi in forma, piene di energie e felici. 

Ascoltatevi prima di mangiare, quando sentite di aver voglia di qualcosa, cercate di capire di cosa!!! Bene, l’avete capito? Avete voglia di patatine fritte? Benissimo! Mangiatele! Mentre le mangiate però fate attenzione. Mangiate lentamente, cercate di capire se ne avete mangiate abbastanza. E a fine pasto prestate attenzione a come vi sentite! È la cosa più importante!!

Sempre parlando del mio caso… Adoro le meringhe con la panna!!! Mentre le mangio sono felice, ma subito dopo sembro ubriaca (sono fortemente intollerante al latte!) quindi evito di mangiarle spesso e me le concedo quando mi vanno ma solo se dopo non devo andare in onda, ad esempio, onde evitare di sembrare rincitrullita (che già normalmente non è che io sia una volpe!)

In settimana la mia alimentazione prevede solo e soltanto alimenti “buoni” per me. In questo modo, nel weekend, posso lasciarmi andare serenamente.

2) MANGIO 5 VOLTE AL GIORNO! 

KI sintomi della fame vanno “riconosciuti”. Spesso, ad esempio, scambiamo la sete per fame o, semplicemente, (ed è il mio caso) vogliamo mettere qualcosa sotto i denti per distrarci o contenere il nervosismo. 
La fame vera è l’unica che, per sentirci in forma, dovremmo ascoltare. O meglio, dovremmo evitare di ascoltare! Come? Mangiando, ovviamente.

Così ho imparato a mangiare 5 volte al giorno. Faccio piccoli pasti, ma spesso. In questo modo non sono mai affamata e il mio metabolismo galoppa come un treno. 

Se mi sento affamata vuol dire che sto sbagliando qualcosa. Se mangio troppo poco ecco che immediatamente mi sento stanca e mi viene fame di qualunque cosa edibile. Magari non ingrasso, se mi butto su una vaschetta di gelato, ma di sicuro dopo sto in bagno due ore. Non è il caso! Ho da fare, io!!! Kit

Quindi la mia alimentazione normalmente prevede

COLAZIONE

SPUNTINO

PRANZO

SPUNTINO

CENA

Ma di cosa sono composti questi pasti? Nel prossimo post troverete la lista degli alimenti che compongono la mia dieta.
Se il post vi è sembrato utile fatemelo sapere commentando III qui sotto. Mi farà molto piacere confrontarmi con voi e, se avete domande, sono a vostra disposizione.

Al prossimo incantesimo…

59 Comments

  • A ha detto:

    Sei sempre il top Iaia! Ti seguo da non troppo tempo, ma non sai quanto mi rivedo in tutto ciò che scrivi! Un bacio e… grazie.

  • Alessandra ha detto:

    Ciao Iaia❤️! Era tempo che aspettavo questi post sulla tua alimentazione… Saranno sicuramente d’aiuto per chi come me ha sempre bisogno di qualcuno che le dia qualche dritta! Hai ragione bisogna ascoltare il proprio corpo… Troppo spesso ci facciamo ingannare da falsi stereotipi di vita…. Sono curiosa di leggere i prossimi post… Grazie mille per tutto ciò che fai per noi… Tvb anche se virtualmente

    • Iaia De Rose ha detto:

      Ciao Alessandra. Sono contenta che tu abbia trovato il post interessante. Sto scrivendo i prossimi. Arriveranno presto!

  • Laura ha detto:

    Splendida, realistica simpatica Donna!!…già immagino i commenti delle haters…e già sento la tua risata!!

  • valeria ha detto:

    Sai che è proprio vero??? Io per anni ad ogni fine pasto mangiavo qualcosa di dolce, anche solo un cioccolatino. Così per abitudine, perchè altrimenti non mi sentivo a posto. Poi, sempre per caso, se appena dopo pranzo mi distraevo e facevo altro la voglia spariva. Quindi il mio corpo non ne aveva bisogno! Leggerò con molto interesse gli articoli successivi!

  • Brunella Duni ha detto:

    Sembra (nella prima parte )che parli di me…..mangio un insalata e mi sento malissimo gonfia come chissà una sera era tardi e avevo voglia di pasta fresca in bianco ne ho mangiata tanta e la mattina ero un kg in meno ma ne avevo voglia

  • rana ha detto:

    Questa serie di post su metabolismo e alimentazione mi incuriosiscono, specialmente sono totalmente d’accordo sul fatto che il ns corpo sa di cosa abbiamo bisogno… nel mio piccolo mi sono sempre ascoltata tanto (per anni ho evitato peperoni e roba simile per poi scoprire recentemente di esservi leggermente allergica, oppure l’uso di aceto nelle insalatone – che a quanto pare non fa per me e da quando ho smesso non rischio di addormentarmi ogni volta causa digestione lentissima) ma mi restano “appiccicati” 6/8 kg di morbidezza indesiderata, e il cruccio delle “braccia” mi perseguita: da “donna mela” ho anche l’addome come punto debole… finora le diete agiscono laddove non ho bisogno: cosce e fianchi… e questo mi fa veramente imbestialire!

    curiosissima di leggere i tuoi futuri consigli… di solito ci azzecchi sempre!! 😀
    se riesco a trovare lo spunto per risolvere il problema “stanchezza e forma fisica” ti eleggo a divinità personale!!!

  • Stefy ha detto:

    Non vedo l’ora di leggere il prossimo post! Mi interessa davvero molto.
    Come ti ho scritto non molto tempo fa, questo deve essere un anno di svolta in tutti i sensi. Sto faticando davvero tanto con la mia indole pigra, negativa e arrendevole (combattere con se stessi è la cosa più difficile di tutte), ma qualcosa si nota già.
    Un obiettivo è proprio quello di migliorare l’alimentazione e renderla più sana possibile, ma senza privarsi di troppo: so già che altrimenti impazzirei da brava golosa quale sono.
    Grazie Iaia 🙂

  • Mariella ha detto:

    Io +corpo + cibo…un’equazione che nella mia testa non quadra mai…però sto lottando per riuscirci…i tuoi consigli sono preziosi e so che quando la mia vita cambierà, ovviamente come dico io, farò pace con il cibo…un abbraccio cara Iaia!!!

  • Giorgia e Marika ha detto:

    Ciao Iaia è molto interessante ciò che hai scritto con parole semplici ma molto dettagliate hai raccontato una storia che riguarda anche me..maledette intolleranze come stavo male!! è verissimo bisogna ascoltare il proprio corpo ti da segnali inconfondibili.. Il mio compagno era scettico come tanti altri ma ha visto coi suoi occhi
    chea seconda di cosa mangiavo mi riempivo chiazze rosse mi grattavo o semplicemente mi si gonfiava la pancia come un pallone.. ora mi so regolare meglio di un medico e se sgarro qualche volta non succede nulla visto che mangio sempre “giusto” ..grazie è sempre curioso e interessante leggerti.bacino da Marika

    • Iaia De Rose ha detto:

      Beh sì effettivamente all’inizio anche io ero piuttosto scettica. Oggi invece sono assolutamente convinta. Ed anche il mio medico.

  • Sara ha detto:

    Ciao Iaia ho letto che sei intollerante a molti alimenti beh consolati perché io sono risultata intollerante al lattosio all 80 x 100 e al glutine al 34 essendo io una golosa di Easiyo ti chiedevo se anche tu lo sei e se soprattutto lo mangi essendo anche tu intollerante ai latticini. Da quando ho evitato ma non del tutto latticini e glutine in un mese ho perso 6 chili logicamente sono seguita da una nutrizionista. Volevo anche farti una domanda cosa ne pensi dei prodotti senza lattosio? La mia nutrizionista dice che non sono per niente salutari, ma io non riesco proprio a mangiare la pizza che per me e’ un rito 1 volta a settimana senza mozzarella e quindi utilizzo quella senza lattosio. Ti mando un grosso bacione e ti faccio tantissimi complimenti per il tuo blog e per la tua sezione dedicata a “la dieta di iaia” la trovo molto interessante e di aiuto.

  • Stefania ha detto:

    Ciao Iaia, innanzitutto complimenti per il blog, lo adoro! È da un po’ che ti seguo ormai,anche se non ho mai commentato.Ricordo che sono incappata nel tuo blog dopo aver visto 4 matrimoni:amore a prima vista! Appena ti ho sentito dire “io sono una strega” ti ho adorata(è da quando ero piccola che lo dico anch’io!) e ancora di più ho adorato il completo che indossavi nel video di presentazione:vestito blu aderente con giacca nera.Accostamento di colori che io AMO (anche se tutti dicono che blu e nero non stanno bene insieme)anche perché mi ricorda i colori della mia Inter (squadra magica quasi quanto le streghe).Ma la cosa che più ho amato guardando 4 matrimoni, e che mi ha portata sul tuo blog, è stato il tuo vestito da sposa:semplicemente FAVOLOSO! Fortuna che avevo riconosciuto Sarah e Corinna(che si intravedono nell’episodio)e così semplicemente digitando su google “Sarah, Corinna, Iaia, vestito sposa” sono finita sul tuo blog e in particolare al pezzo che parlava della realizzazione del tuo vestito (non dico nulla dei vestiti, e soprattutto dell’aspetto delle altre 3 spose perché non voglio scadere nel turpiloquio!) Così da quel momento ho iniziato a seguirti e non ho più smesso.Ammetto che non pensavo fossi così brava a scrivere ,ma non perché sei bella e quindi devi necessariamente essere stupida, no!Gnocca lo sono anch’io eppure, incredibile ma vero, ho anche un cervello niente male! Comunque, tornando alla tua scrittura, ciò che mi ha stupito è stato il modo in cui riesci a coinvolgere il lettore anche, e soprattutto, da un punto di vista emotivo: più di una volta mi sono ritrovata con le lacrime agli occhi leggendo un tuo post.In questo momento sto passando un periodo molto simile a quello da te vissuto qualche anno fa:ho deciso di azzerrare tutto e, a 22 anni,muovere finalmente il culo (cit.) per prendermi finalmente quello che voglio e soprattutto diventare la migliore espressione di me stessa (altra cit.) A questo proposito mi sono messa a dieta e ho un consiglio da chiederti:siccome tendo a dimagrire piuttosto in fretta, ma ho paura di ritrovarmi col seno svuotato (scusate, ma io alle tette ci tengo!), mi consiglieresti qualche crema/prodotto che potrebbe aiutarmi?
    P.S. Mi sa che ho scritto uno sproloquio, scusa!!

    • Iaia De Rose ha detto:

      Wow! Che bel commento! Sono felicissima di esserti piaciuta in Tv ma, ancora di più, sono felice che tu abbia amato il Blog e il mio modo di scrivere. Ci metto tanta passione e per me è un grande orgoglio sapere di averti colpita al cuore.
      Riguardo il consiglio… Devi allenarti. Se vuoi che il seno rimanga pieno e sodo. Pettorali a Go GO. Fatti consigliare da un personal trainer.

  • FrancescaBg ha detto:

    Ciao Iaia,
    ogni volta che affronti l’argomento cibo, adolescenza, kg di troppo e diete constato che abbiamo avuto un decorso molto simile! La mia svolta è avvenuta nel 2012 e, per fartela breve, ho capito che il mio problema era la fame nervosa. Ad ogni preoccupazione, dalla più insignificante alla più importante, io mangiavo. E non me ne rendevo conto perché per me era la normalità!
    A piccoli passi ho raggiunto un buon equilibrio e soprattutto ho smesso di ingrassare/dimagrire continuamente, basta fare la fisarmonica!
    L’unico problema che ancora non ho estirpato del tutto è la cellulite. Non che ne abbia chissà quanta, però che fastidio!! Mi dà proprio i nervi.
    Di certo, nonostante il nuoto e lo yoga, il mio lavoro non mi aiuta stando per otto ore alla scrivania.
    Dici che dovrei cominciare a fare dei massaggi?

    Che fatica essere donne a volte! 😀

    Grazie di tutto,

    Francesca

    • FrancescaBg ha detto:

      Uffi, rispondi a tutte tranne che a me! Mi devo ingelosire…? 🙂 🙂

      • Iaia De Rose ha detto:

        Ma dove mi hai scritto? E cosa?

        • FrancescaBG ha detto:

          Mi sa che c’è un problema, io vedo il mio commento ma evidentemente tu no!
          Te lo incollo qua sotto…

          Ciao Iaia,
          ogni volta che affronti l’argomento cibo, adolescenza, kg di troppo e diete constato che abbiamo avuto un decorso molto simile! La mia svolta è avvenuta nel 2012 e, per fartela breve, ho capito che il mio problema era la fame nervosa. Ad ogni preoccupazione, dalla più insignificante alla più importante, io mangiavo. E non me ne rendevo conto perché per me era la normalità!
          A piccoli passi ho raggiunto un buon equilibrio e soprattutto ho smesso di ingrassare/dimagrire continuamente, basta fare la fisarmonica!
          L’unico problema che ancora non ho estirpato del tutto è la cellulite. Non che ne abbia chissà quanta, però che fastidio!! Mi dà proprio i nervi.
          Di certo, nonostante il nuoto e lo yoga, il mio lavoro non mi aiuta stando per otto ore alla scrivania.
          Dici che dovrei cominciare a fare dei massaggi?
          Che fatica essere donne a volte! 😀
          Grazie di tutto,
          Francesca

          • Iaia De Rose ha detto:

            Dico che innanzi tutto dovresti imparare ad amarti. Poi si può migliorare. Ma tutto parte da lì. Per la cellulite devi bere, tanto. Muoverti, tantissimo. Faticare in palestra e far aumentare i muscoli. I massaggi aiutano, le creme migliorano la pelle. Sto provando un dispositivo e vi saprei dire a giorni.

        • FrancescaBg ha detto:

          Come sempre consigli preziosi.

          Penso che se mai ti incontrerò per strada senza dirti nulla ti abbraccerò… non spaventarti! 😀 😀

          Un bacio

          Franci

  • Fabiana ha detto:

    Ciao e grazie x i tuoi articoli sempre interessanti.
    Io sono seguita da una brava nutrizionista e concordo in pieno con ciò che scrivi e devo dirti che credo di aver focalizzato il mio errore alimentare (anche la Dott.ssa che mi segue lo dice sempre)…non mi piace molto il cibo in generale ma sono molto golosa e anche io fortemente intollerante al lattosio ma nonostante questo non ho eliminato tutti i cibi che ne contengono e x questo forse mi sento sempre stanca e nervosa.
    Proveró a fare come dici tu (e seguendo sempre le direttive della mia nutrizionista) e aspetto con ansia il tuo px articolo.
    Un abbraccio affettuoso

  • Sara ha detto:

    Ciao! Adesso ti seguo anch’io e spero di trovare qualche buono spunto x rimettere a posto il mio fisico!!

  • daria ha detto:

    Ciao Iaia, credo che il tuo post ritorni molto utile a chi, come me, vuole rimettersi in careggiata. In realtà il mio problema non credo sia legato al cibo, perchè sono seguita da una dietologa e faccio 5 pasti al giorno e non tanto al peso, fisicamente tutto sommato mi piaccio, l’unico mio cruccio sono quei maledetti cm in più nel girocoscia che non riesco a togliere, faccio sport o perlomeno ci provo, gioco a tennis e a casa nel tempo libero faccio zumba con i cd presi su qvc…. ahahha ….. cerco comunque di mantenere un minimo di attività fisica, ma non riesco ad ottenere risultati. Avevo pensato a quei trattamenti estetici tipo linfodrenaggi, ma ho paura siano soldi buttati….Dimenticavo faccio un lavoro sedentario 8 ore seduta davanti al pc. Help Iaia dammi un consiglio.Grazie e un abbraccio!!!

    • Iaia De Rose ha detto:

      Quelli li butti giù solo con l’allenamento (o con trattamenti di medicina estetica). Ma l’allenamento deve essere giusto e regolare! Non fatto a caso!

  • Eli ha detto:

    AAAAAH!! Adesso sono curiosissima!!! ^_^
    Ho inziato a seguirti solo da una settimana e mi sto letteralmente divorando il tuo blog, anche i post di anni fa. Lo trovo bellissimo, bellissima estetica, simpatico, frizzante e molto interessante!
    E mi sta aiutando parecchio 🙂
    Non vedo l’ora di leggere i prossimi post.
    Un bacio

  • manuela ha detto:

    ciao iaia come sempre , più leggo i tuoi post, più vedo che sei una persona VERA
    e non costruita
    io in particolare non ho problemi di linea o di alimentazione
    diciamo che in passato ebbi un periodo di ”scarsa alimentazione” se possiamo dire , ed ero dimagrita troppo…poi mi sono ripresa e mantengo il mio peso mangiando tutto ma con delle accortezze( del tipo non mangio dolci ogni giorno)
    peso 50 kg per 1,65
    l’unica cosa che vorrei fare più sport, anche perché mi mantiene più energica ma non riesco mai a trovare la voglia! inizio un po e poi mollo!!!!!!
    tu mi dai sempre la scossa per darmi da fare, quindi grazie grazie!!!!!!!!
    bacioni

    • Iaia De Rose ha detto:

      Lo sport devi vederlo come un lavoro. Conosco poche persone che provano vero piacere nell’allenarsi. Io impreco tutto il tempo! Ahahahah! Però lo faccio lo stesso.

  • luisa ha detto:

    Grazie per condividere con noi la tua esperienza. Spero dì riuscire ad ascoltarmi dì più…..in tutto

  • Mariangela ha detto:

    Ti scrivo qui per farti i miei complimenti, ti ho vista dalla balivo e ho trovato il tuo splendido blog, divertente interessante e tu sei incredibilmente bella intelligente e spiritosa cose che è difficile trovare in una persona sola,
    Per l’argomento cibo mi interessa moltissimo, visto che negli ultimi 2 anni ho messo 15 perso 20 è ripreso 13 , devo trovare una soluzione!!!
    Lumos!!!!!

    • Iaia De Rose ha detto:

      Fan di Harry? Benvenuta Mariangela!!! Sono davvero felice che tu mi abbia trovata e che il mio modo di scrivere ti sia piaciuto! Continua a seguirmi se ti va… Arriveranno altri post dedicati al tema alimentazione! Ancora grazie!

      • Mariangela ha detto:

        Ma certo che ti seguirò!!! Ho scoperto il tuo blog un panico di settimane fa l’ho letto tutto ed è veramente piacevole ciò che scrivi e come lo scrivi, un’attitudine che non ho e ammiro molto negli altri!
        P.s. Eh si, io adoro harry, la mia passione dopo il make up

  • Sonia ha detto:

    Ciao Iaia! Ti seguo sempre…sei bravissima!! mi interessa tantissimo leggere di questi tuoi post sull’alimentazione perché anche io come te ci sto molto attenta durante la settimana..(anche perchè nel mio lavoro sto sempre seduta!!!) mentre nel week-end mi lascio andare un po’ di più!
    sono alta 1.65 e peso 48 kg..l’unica cosa che mi manca è lo sport…ma sono diventata mamma da poco e il tempo adesso proprio non ce l’ho! più avanti lo riprenderò sicuramente!
    un abbraccio.

  • patrizia ha detto:

    Ciao iaia, sei una ragazza veramente in gamba e mi piace cio che dici.Io ho già seguito i tuoi precedenti,preziosi e utili consigli.Sono andata da una naturopata e sono dimagrita 3kg.in un mese.Peccato che io devo perdere ancora tanti kg.ed ho l’iopodiroidismo che i tralcia i miei piani.Pazienza , mi impegnero al massimo e suguiro i toui futuri post.bacioni .p.s. io ho 54 anni e quindi perdere tanti kg. Sara dufficilissimo ,ma ascotero i mio corpo.

  • Erin ha detto:

    Ciao Iaia,

    ti seguo su instagram anche se in realtà ti ho sempre “tenuto d’occhio” fin da quando hai partecipato alla fattoria… Eri una ragazza sveglia e con la testa sulle spalle per questo mi hai colpito! Ritornando all’argomento di questo post, hai fatto una bella trasformazione sia esteriore, eri già bellissima, ma soprattutto interiore hai preso consapevolezza del tuo corpo e di ciò che ti fa stare bene. Iaia una curiosità, forse le rotodità a cui accennavi erano dovute anche a sbalzi ormonali tipo assunzione di pillole anticonzionali? Non ho letto nulla a riguardo ed è importante specificare, ho visto amiche cambiare e trasformarsi per via di questi farmaci, non sempre in positivo.
    Un abbraccio e continuerò a leggere i tuoi preziosi consigli.

    • Iaia De Rose ha detto:

      Ciao Erin! Innanzi tutto ben arrivata! Sono molto felice di averti con noi! Per quanto riguarda la tua domanda, la risposta è no… Il mio metabolismo lumaca non era dovuto all’assunzione di anticoncezionali. Un bacione

  • Patri ha detto:

    Ciao Iaia vedo che cominciamo ad essere tantissime a seguirti , sono proprio felice te lo meriti ! che cosa geniale e allo stesso tempo semplice “Ascoltarsi” perchè non ci ho pensato io ? Non per niente la strega madre sei tu ahahah 😉 a parte gli scherzi grazie di cuore post interessantissimo seguiro i tuoi consigli aspetto di leggere il resto brava brava brava

    • Iaia De Rose ha detto:

      Sì siete proprio tante. Sempre di più. Sono veramente felice di avervi qui con me. Ahahah! Il perché tu non ci abbia pensato non lo so. So perché non ci avevo pensato io, peró! Vuoi la verità? Io sono pigra. Non avevo voglia di impegnarmi, per capire e cambiare. Era meglio lamentarmi e rimanere ferma. Il cambiamento implica sempre uno sforzo e io non volevo farlo. Semplice! Ma una volta fatto… Beh! Ne vale proprio la pena!

  • Liz ha detto:

    Ciao Iaia!!!!! Bellissima questa serie di post! Non vedo l’ora di leggere gli altri (soprattutto quelli su integratori e schemi alimentari), ma già questo mi è piaciuto tantissimo! Penso che il mangiare ciò che piace e fa stare bene, ascoltando il proprio corpo, sia utilissimo! Mooooolto meglio delle restrizioni troppo rigide che secondo me (mia opinione, non sono una nutrizionista!) non portano a risultati duraturi e sono frustranti.. sono sicura che i tuoi consigli saranno utilissimi, come sempre! Un bacione!

  • sylvia ha detto:

    Non riesci proprio ad annoiarmi Iaia..i tuoi articoli mi appassionano sempre di più..mi hai incuriosito..non vedo l ora di leggere la seconda parte..
    Cmq x me vietati latticini e glutine.. Gonfio come una palla e colite da paura!!

  • Valeria ha detto:

    Ciao Iaia! Post molto interessante e aspetto con ansia i prossimi… Il mio cruccio sono braccia, seno e pancia… Ingrasso solo lì! Mannaggia… Ora sto provando ad ascoltarmi di più e vedo già dei miglioramenti!

  • Marvec ha detto:

    Da poco sul tuo blog!! moda, viaggi, ….mi piace molto, vai cosi 😉
    In tante abbiamo gli stessi problemi di alimentazione, altro argomento interessante, sarebbe bello se descrivessi almeno 3 giorni tipo (dei tuoi 5 pasti gironalieri) così da prender esempio!!!!
    Grazie mille, magica

  • Sabri ha detto:

    Ciao! Non hai idea di quanto questo post mi abbia fatta sentire meglio.. Sono sempre stata in lotta con la ciccia e la cellulite, ma malgrado il fisico formoso stavo bene. Finché nell’ultimo anno sono esplosa prendendo circa 10 kg (odio le mie braccia). Il mio medico ha pensato all’ipotiroidismo.. e invece no. Quindi ora, passo il mio tempo a cercare diete e capire dove devo tagliare.
    Mi consola tanto sapere che è possibile ritornare in forma 😉
    Quindi… GRAZIE

  • SissiRu ha detto:

    Ciao Iaia,
    ho iniziato proprio oggi a leggere il tuo blog…. ti seguo su QVC, su Istangram, su Snapchat, su Facebook…. ma non leggevo il blog, principalmente per svogliatezza!
    Oggi sono capitata qui per vedere il tuo post sui sandali, dopo aver visto il tuo snapchat in cui hai raccontato la sorpresa del tuo splendido marito! Spulciando nel tuo blog mi sono ritrovata a leggere il post sulla tua dieta, alimentazione ecc….. e con mio grande stupore mi sono completamente ritrovata in tutto o meglio….. i sintomi di stanchezza, stress dovuto al lavoro ed modo errato di mangiare. Mi sono rispecchiata in quel che ho letto…. ed ho deciso di voler cambiare per fare ciò… devo andare da un medico!
    Con questo post volevo dirti grazie e dirti che hai una nuova lettrice del tuo blog! Continua così…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *