Jeans: scegli il modello effetto “Wow”!

Diciamo la verità. I jeans hanno la capacità di farci sentire casual e sexy al tempo stesso. Sono versatili, comodi, resistenti, fasciano le forme e sono perfetti con le sneakers tanto quanto con una pump killer con tacco 12 da urlo. Non c’è situazione alla quale non siano adatti, accessoriati nel giusto modo sono stati sdoganati anche per le occasioni più ricercate e le Star li indossano addirittura sui Red Carpet. Insomma, chi non li adora?

Hey… Hey… Cosa sono tutte quelle mani alzate? Come dici? A te i jeans non stanno bene??? Ah, ti segnano dici? Ti si vede la pancia e il tuo sedere sembra un panettone farcito pronto per il cenone di Natale?

Ascolta una Strega saggia, cara amica. Non è che i jeans non ti stiano bene è solo che non hai ancora incontrato “il paio di jeans della tua vita”!

Funziona un po’ come per gli uomini. Devi avere le idee chiare, conoscere il territorio per capire cosa vuoi. Ecco perché il mio suggerimento, per trovare i jeans perfetti, è quello di entrare in un negozio specializzato e provare tutti i modelli in vendita (ti servirà molto tempo e una buona amica che ti consigli con sincerità). Ecco, magari non fare esattamente la stessa cosa con gli uomini! Anzi… Non seguire assolutamente questo consiglio, se è un uomo che stai cercando! Oh Santa Strega Madre… In che pasticcio mi sono infilata???

Dove eravamo? Ah sì. I jeans.

Bene. Se vuoi sentirti dire quella balla tipo “Sì, siamo tutte belle con tutti i capi di abbigliamento che vogliamo, basta che piacciano a noi, e pazienza se non ci stiamo proprio bene, non fa niente non è quello che importa, l’importante è che quel capo ci piaccia e bla bla bla” allora sloggia da qui velocemente perché a me ste robine buoniste non piacciono proprio. Io ti dirò la verità. Ovvero che, se hai una fisicità da donna “normale”,

probabilmente ti staranno bene poche cose e dovrai prestare molta attenzione e impiegare molto tempo per imparare a conoscerle, riconoscerle e poi indossarle con classe. Altrimenti finirai strizzata nel paio di pantaloni sbagliato, con una maglietta che cerca di coprire il lato B, i tacchi alti per slanciarti che però con quel modello stanno male e una serie di altre nefandezze che non faranno altro che farti sentire inadeguata. Sbagliata. Brutta. Quindi ascolta me. Leggi questa guida, stampala e portala con te la prossima volta che andrai in cerca di un paio di jeans.

È una guida scritta da una che i Jeans non se li è messi per una vita, fino a che poi ha capito che non era lei ad essere sbagliata ma il modello che si ostinava a comprare. Di chi sto parlando? Ma di me, naturalmente.

I jeans sono un territorio minato. Trovare il modello giusto è difficile, come vi dicevo. Se siete ben fatte, proporzionate, con un fisico ben equilibrato e slanciato potrete scegliere un modello qualunque, perché vi doneranno più o meno tutti. Se, invece, avete qualche difettuccio allora dovrete stare attente. Perché il paio di jeans sbagliato li evidenzierà tutti, ma proprio tutti.

Chiaramente, con il giusto outfit, potrete anche indossare un modello non adatto a voi, andando a minimizzare i difetti con gli altri capi del vostro look. Ma perché camuffarsi, quando poterte trovare il paio di jeans che vi faccia sentire una vera super gnocca?

E allora ecco a voi tutte le dritte che vi servono per scovarlo, innamorarvene e non lasciarlo più. Un amore eterno, praticamente! Non siete emozionate?

Cominciamo…

Skinny Jeans

SKINNY JEANS.

Lo skinny jeans è, come dice il nome, un modello “seconda pelle”. Avvolge le forme come un guanto, valorizza la rotondità del lato B e crea volume anche dove ce n’è poco. Normalmente a vita bassa riempie i fianchi.

Compralo se:  sei perfettamente proporzionata. Lo skinny jeans dona solo alle fisicità equilibrate e slanciate Un fianco medio, una vita sottile e un lato B non troppo voluminoso ma perfettamente rotondo verrà valorizzato da questo modello molto sexy ma purtroppo impietoso su tutte le fisicità più comuni. Servono anche gambe lunghe, per indossare lo skinny. Se siete piccine meglio evitare.  Se siete curvy, midi curvy o plus size non fa per voi, vi ingrosserà le gambe e farà risultare più voluminoso il lato B. Non dona neanche alle magrissime con struttura a rettangolo. Vi farà risultare ancora più quadrate e senza forme.

 

Slim Jeans

SLIM JEANS: lo slim jeans fa parte, come lo skinny, della famiglia dei modelli asciutti, aderenti, iper femminili. A differenza dello skinny, però, è meno elasticizzato e caratterizzato da qualche centimetro di stoffa in più sui fianchi e sulla coscia. Anche questo modello contiene elastane ma in una percentuale minore rispetto allo skinny. Anche il tessuto è , normalmente, più strutturato. La vita è un po’ più alta http://www.farmapet.it/890-kamagra rispetto a quella dello skinny. Io lo preferisco al primo ed è uno dei modelli che preferisco. Sono una clessidra e, quel po’ di altezza in più in vita, alleggerisce i miei fianchi.

Compralo se: sei una donna a clessidra, come me! Grazie alla vita leggermente più alta che va a proporzionare un fianco rotondo, valorizza la vita sottile e le cosce snelle e slanciate. Dona alle ragazze alte ma, essendo più morbido nella zona caviglia, taglia meno la gamba rispetto allo skinny.

Lo Slim non dona alle donne a pera, con cosce forti, perché rimane troppo asciutto nella zona polpaccio. Di conseguenza la figura ne risulterà sproporzionata. Se avete gambe forti e fianchi larghi non fa per voi.

 

 

 

Straight jeans

 

 

STRAIGHT JEANS: è il cosiddetto modello a sigaretta. Con questo tipo di jeans cominciamo ad andare nella direzione delle fisicità più “normali”. Contiene infatti una percentuale irrisoria di elastane, è molto meno aderente, più strutturato ed ha una caduta più “dritta”.   Anche lui è tra i miei preferiti. Elegantissimo e intramontabile. Non passa mai di moda.

 Compralo se: hai una forma a pera non troppo voluminosa, ti proporzionerà cadendo dritto dal ginocchio in giù. Va bene anche se non hai gambe particolarmente lunghe, le fará apparire più slanciate.

Tutte le curvy e le midi curvy possono indossare questo modello per valorizzare le forme e il lato B senza appesantirlo.

 

 

image

 

BOOT CUT JEANS: il jeans boot cut, come dice il suo nome, può essere indossato con lo stivale. Attenzione: non dentro lo stivale! Non lo fate, vi prego! Con lo stivale sotto, data l’ampiezza del modello nella parte finale. È una piccola, lieve, appena accennata zampa d’elefante, per intenderci.

Compralo se: sei una bella curvy, midi curvy o plus size. Sta bene alle donne con fianchi abbondanti e coscie importanti perché, ampliando il volume nella parte inferiore snellisce quella superiore. Più la vostra coscia è importante e il fianco largo più dovrete aumentare il volume della zona polpaccio. Il segreto è proprio questo.

Già, perchè dopo il Boot cut arrivail modello che trovate qui sotto.
Bell bottom

FLARE JEANS o (se la zampa è ancora più ampia) BELL BOTTOM: Si basa sulla stessa filosofia del boot cut ma, aumentando ancor di più il volume inferiore, risolve il problema della coscia forte.

 

 

Wide Leg

WIDE LEG JEANS: è la versione jeans del pantapalazzo. Grande volume che percorre tutta la gamba, da sotto il lato B fino a coprire tutta la scarpa.

 

Compralo se: hai gambe poco slanciate o particolarmente importanti. Va benissimo se sei piccina, perché ti farà apparire più alta e, coprendo tutta la scarpa, ti consente di indossare scarpe altissime e con il plateaux senza che nessuno se ne accorga. Perfetto se hai la vita sottile, soprattutto corredato con una bella cintura. Va bene anche se hai un po’ di pancetta, perché normalmente ha la vita alta, quindi contiene perfettamente. Anche il lato B sarà valorizzato da questo modello. Poiché la piega parte molto alta il nostro sedere gioverà di uno splendido effetto Push Up!

 

 

Baggy jeans

BOY-FRIEND JEANS: anche lui è tra i modelli che preferisco. Come immaginerete nasce dall’idea di rubare i jeans dall’armadio del proprio fidanzato. Idea già di per se molto sexy. Il taglio è, ovviamente, maschile. La vita mediamente bassa, si porta morbido, anche abbondante di qualche taglia. Viene proposto ormai da tutti i brand maggiori ed è uno dei modelli attualmente di maggiore tendenze soprattutto se un po’ consunto.

Compralo se: sei alta e hai caviglie sottili. È un modello che tende ad “ingolfare” ed accorciare la gamba. Percui non dona a chi ha già le gambe particolarmente corte. Sia che decidiate di indossarlo con le scarpe basse (delizioso con le ballerine, con i sandali bassi purché scollati e, ovviamente, con le sneakers) sia che, invece, vogliate osare un contrasto super sexy mettendovi ai piedi un tacco letale, dovrete mostrare le caviglie. Saranno loro le protagoniste. Quindi, se le avete importanti, è meglio evitare.

 

Siccome so che qualcuna borbotterà, ripeto. Non è vero che “Puoi mettere quello che vuoi basta che piaccia a te!” O, meglio, si può fare ma bisogna avere un’enorme autostima, tanto carattere e sicurezza da vendere. Se non è il vostro caso armatevi di pazienza e cercate il paio di jeans perfetto.

Se non sapete ancora a quale tipologia di fisicità appartenete leggete il post che trovate QUI e lo capirete con facilità.

Spero che questa guida vi sia utile. Conservatela, diffondetela, insomma… Fatene buon uso. Ricordate… Le streghe sono solidali e diffondono la Bibbia della “Vera Gnocca”!

Attendo le vostre impressioni e se avete domande scrivetele qui sotto. Risponderò a tutte come sempre (se non collasso prima… Dato che ormai scrivo di notte. Ma ho in serbo grandi sorprese!)

Al prossimo incantesimo…

7 Comments

  • Sylvia Eliza Nesi ha detto:

    I jeans Skinny tutta la vita ( corpo permettendo ) ; P

  • Liz ha detto:

    Ciao Iaia!!!! Bellissimo e utilissimo questo post!!!! Tra l’altro è come se mi avessi letto nel pensiero: l’altro giorno ho adocchiato in un negozio un paio di bootcut che mi piacevano proprio, ma non li ho acquistati perché non sapevo se stessero bene su di me che non sono curvy.. anzi direi che sono un po’ “spigolosa”! Un bacione!

  • Delia ha detto:

    Ciao !! Secondo me il dramma é dettato dal fatto che nei negozi o nelle jeanserie (ne esistono ancora??!) le commesse non sono così informate. A skinny e bootcut ci arrivano..ma se inizi a dissertare di slim chiedendo modelli in prova le mandi in crisi. Alcune marche mettono la definizione sull’etichetta..ma solo alcune! Hai sollevato un problema spinoso, Iaia! :))))

  • rana ha detto:

    momento: ma il jeans per una “donna mela” ?

    io mi trovo piuttosto bene con uno skinny di una taglia più grande e con la vita alta – poichè così mi “aiuta” nella zona morbida della pancia e sfrutto le misure risicatissime delle gambe di uno skinny per seguire caviglie e polpacci che ho davvero TROPPO sottili… ovviamente abbinato ad un maxi maglione dal profondo scollo a V 😉

    commetto errori imperdonabili? HELP!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *