Ischia: l’Isola Verde #blackmarkethotel

Iaia De Rose- Parco Termale Castiglione Ischia

Me la immaginavo più piccola, Ischia. E invece è una bella isolona, calda e conviviale, caotica quanto basta, romantica al punto giusto, con il cuore grande grande che solo chi sta coi piedi vicino Napoli riesce ad avere.

L’Isola Verde, la chiamano così non per la vegetazione rigogliosa, ma per la sua composizione di Tufo Verde. Lo sapevate?
Io no… Me l’ha raccontato Guido, il proprietario del Black Market Hotel, la struttura che mi ha ospitata.
Guido mi ha fatto da guida (fa un po’ ridere detta così eh) raccontandomi mille e una storia sull’isola in cui ha deciso di trasferirsi, dopo tanti anni trascorsi a Milano.
Guido chiacchiera, sa far festa, accogliere a braccia aperte i suoi ospiti, cucina da dio e poi serve i piatti sulla terrazza panoramica del suo delizioso piccolo hotel, che una volta era una casa chiusa in cui avvenenti signorine intrattenevano gli ospiti in cambio di calze di seta.

Iaia De Rose- Black Market Hotel

Io su quella terrazza, ad osservare il mare incresparsi e i traghetti attraccare al porto, ci ho trascorso le ore, di giorno e di notte, col vento salmastro che mi scompigliava i capelli… Non vi viene già voglia di partire?
Bene, se così su due piedi voleste prenotare da Guido, potete telefonare qui——> 081983505  e, proprio come si faceva nelle antiche case chiuse, utilizzare la parola d’ordine “MI MANDA IAIA” avrete un bel 10% di sconto sul vostro soggiorno, tutto l’anno tranne Agosto.
Per chi prenota per il mese di Agosto, invece, ed utilizza il codice “MI  MANDA IAIA” è previsto un ingresso gratuito ad un parco termale ed un cocktail di benvenuto in terrazza.

Black Market Hotel ischia

Black Market Hotel Ischia

Black Market Hotel Ischia

Quando sarete al Black Market Hotel, che si chiama così perché si rifà all’antico mercato nero, perciò tutti gli allestimenti che fanno da arredo nell’hotel si possono acquistare mercanteggiando con Guido, mi penserete ne sono sicura…

Black Market Hotel Ischia

Spalancando le persiane su quel blu infinito, la mattina appena svegli, nelle camere semplici ma pulite e curatissime e poi facendo colazione con i succhi fatti in casa e i croissant appena sfornati.

Iaia De Rose- Black Market Hotel (Ischia)

Ischia, come vi dicevo, è grande… Dovrò tornarci per visitare davvero tutte le meraviglie che offre.
I parchi termali, uno più bello dell’altro, sono un richiamo irresistibile e sono noti davvero in tutto il mondo.
Ci sono stata, naturalmente, e immersa nelle piscine calde pensavo a quanto Ischia meriterebbe una visita in inverno: volete mettere stare a mollo nell’acqua termale quando fa freddo e il mare e il cielo si gonfiano di grigio? Che meraviglia!

Iaia De Rose- Parco Termale Castiglione Ischia

Iaia De Rose

Che acqua limpida, ricordo! Trasparente come solo il mare della nostra bella Italia da essere, mi sono innamorata della spiaggia di Chiaia e di Forio.
Sono stata accolta come una regina ai bagni Fratelli Mattara, un piccolo angolo di beatitudine con un ristorantino sulla spiaggia meraviglioso. La cucina è pazzesca, ho mangiato un piatto di spaghetti con la colatura di alici che ancora mi sogno!

Iaia De Rose-Bagni Fratelli Mattara (Ischia)

Iaia De Rose- Ischia

Iaia De Rose- Ischia

E poi c’è il Castello Aragonese, i Giardini Poseidon, il Giardino La Mortella è molto molto altro… Lo so! Ho già detto che ci tornerò!

Ischia Porto

Voglio camminare ancora lungo il piccolo porto, bere lo Spritz al Porto 51 ascoltando le onde, cenare all’Altra Mezzanotte e a “O porticciulo” 
E poi chiederò a Guido di portarmi di nuovo a mangiare la pasta con le patate a “La vigna di Alberto” dove bisogna citofonare, perché è una casa in realtà, e proprio perché è una casa fino all’ultimo non saprai se Alberto ti farà entrare oppure no e questo è il bello, dal momento che lo spettacolo che ti si spalanca una volta varcato il cancello è una delizia che deve restare per pochi.

Iaia De Rose-Ischia

Ho ancora nel cuore Ischia l’Isola Verde, coi suoi profumi e i suoi taxi cabriolet su per le viuzze strette e arrotolate, e già penso al prossimo viaggio. Quale sarà la prossima destinazione?

Scopri il mio viaggio ai Caraibi qui—-> Secrets Cap Cana Resort

Quello a Miami qui—–> Mondrian Hotel Miami
Quello a Rodi qui ——-> Boutique 5 Hotel & Spa Rodi

Rispondi