Il mio matrimonio su Junebug. Ditemi che non sto sognando.

Ti svegli una mattina, sembra un giorno come un altro, se non fosse per il caldo asfissiante che, da qualche giorno, avvolge Milano. Pensi alle mille cose che devi fare: un meeting in azienda alle 10.30, la spesa per stasera, c’è da attaccare la lavatrice e poi devi scrivere un nuovo post per il tuo Blog.

Saldi. L’argomento giusto per il post di oggi. I saldi, di martedì, sul Blog, proprio il tema perfetto per le tue fashion-lettrici.

E poi… Poi succede che ancora una volta capisci che la calendarizzazione dei post non fa per te e la programmazione non potrà mai essere nel tuo stile. Hai provato tante volte a spiegarlo al tuo manager. Che non c’è niente di troppo studiato dietro la tua scrittura, che quello che loro chiamano Story Telling tu lo chiami raccontare storie (che poi dovrebbe essere la stessa cosa. Ma non lo è del tutto), che non si può pianificare una passione. E la tua, per la scrittura, è proprio una passione. Che si intreccia con questa storia della condivisione, con un pubblico tutto femminile, che adori, e che ormai è parte integrante delle tue giornate. Che ci hai anche provato ad essere un tantino più organizzata ma, da sempre , ogni volta che  pensi “Ecco oggi andrà così” accade qualcosa che scombina i piani.

Qualcosa che ti stupisce, ti lascia senza parole, ti fa venire le lacrime agli occhi.

Qualcosa che ti dimostra, ancora una volta, quanto la tua vita sia magica. E ci sarà anche un motivo se questo Blog si chiama The Blonde Witch Project. Non sono solo una bionda, io. 

 E così stamattina, mentre pensavo alla lavatrice da fare, ho aperto pigramente la mia casella di posta. Sul mio IPad. Lo faccio ogni giorno. Ad ogni risveglio. Gesti automatici, familiari, pigri e rapidi al tempo stesso.

Bleng! È questo il suono che mi avvisa che c’è della nuova posta da leggere. Butto un occhio sulla schermata. Uno sguardo abituato a scovare i messaggi più interessanti tra i tanti di sola pubblicità che ricevo ogni giorno. Tra i messaggi, uno risalta su tutti al mio occhio allenato. Il mittente mi suona familiare.

Conosco quel http://www.9010.it/cialis.html nome. Il mio cervello parte in scatto, come un centometrista, anche se è appena mattina.

Mittente: Junebug. Sì. Conosco quel nome. Perché? Dove l’ ho sentito?  Ah si! Ecco dove! 

Devo andare indietro di qualche mese. A quando stavo organizzando il mio matrimonio e cercavo ispirazioni. Vivevo su quel sito. Una vera autorità nel campo. Un mito. Un sogno. La più illustre voce nel campo del Wedding.

Una serie di domande. Rapidissime. Tutte insieme! Diventano pensieri. Mentre con il dito clicco   sull’oggetto del messaggio, che già la dice lunga. Ma faccio finta di non capire, perché non può essere che davvero stia succedendo a me.

“Perché mi stanno scrivendo? Cosa possono volere da me? Vuoi vedere che…? No, dai, non è possibile!”

E invece è possibile. È possibile perché la vita è magica. È possibile perché dove c’è gioia, amore e passione tutto può accadere. È possibile perché in quel matrimonio c’hai messo davvero tutto l’amore di cui eri capace. E lo sai. Lo sai che quando è così vinci. Vinci sempre.

E così diventa possibile che il più autorevole magazine online dedicato al Wedding abbia scelto di pubblicare il tuo matrimonio tra quelli considerati più belli al mondo. Il tuo matrimonio. Tra i più belli al mondo.

È possibile che tra location come Sidney, New York e Atlanta compaia ” Cervo Ligure- Imperia”. È possibile.

Ecco le prove. Non sono impazzita. È successo davvero. Cliccate e scrivetemi, se anche voi vedete me e mio marito lì sopra, perché io ancora non ci credo. 

Cliccate qui sotto! 

 ——– Iaia&Stefano Wedding on Junebug ———

 

Che dire, ragazze, questa vita è proprio una figata pazzesca!

Ah… A questo punto di solito si ringrazia, no? È così che si fa…

Allora io ringrazio Julian Kanz, il nostro fotografo. Perché il nostro matrimonio è stato pazzesco, modestia a parte, ma lui l’ha ritratto in modo davvero spettacolare! Ringrazio tutti coloro che hanno messo in pratica i miei desideri. E vi assicuro che non è stato facile!

Ringrazio la mia famiglia per aver reso possibile anche quello che sembrava (anzi lo era) assolutamente impossibile.

E poi ringrazio mio marito. Perché in fondo la cosa più spettacolare del nostro matrimonio è stato il nostro amore!

Al prossimo incantesimo…

 

10 Comments

  • Marivent_ ha detto:

    Chiaretta tua ha cliccata e ti conferma che sì…è tutto verooooooooooooooooooooooo!!!!! 😀

  • Elisa ha detto:

    Quante cose belle in questo post; avere passione, amore e gioia per ciò che si fa, avere entusiasmo per ciò che la vita ci può inaspettatamente regalare ogni giorno, provare amore per ogni piccola cosa.Grazie Iaia, e complimenti, come sempre hai fatto centro!brava brava

    • Iaia De Rose ha detto:

      Grazie Elisa!!! In realtà io non ho fatto nulla. È semplicemente accaduto, così. Quelle cose che non ti aspetteresti mai e poi alla fine sono proprio le più belle. Un bacione.

  • Liz ha detto:

    Iaia siiiiiii, siete proprio voi!!!! E siete semplicemente magnifici!!! Lo sai che mi emoziono sempre quando leggo del tuo matrimonio! E ora che ti ho vista su junebug mi sono emozionata ancora di più! Conosco bene il sito perché mi sta dando molti spunti per il mio matrimonio (ormai ci siamo quasi.. il 5 settembre) e sapere che anche la mia “Strega capo” è su quel sito mi ha riempita di orgoglio e soddisfazione! Come sempre, sei la numero 1!!!! E grazie per le belle emozioni che mi regali! ♡♡♡

  • Mariella ha detto:

    Iaia è tutto verissimo….anzi voi due, con il vostro splendido amore, siete la prova vivente che le favole e i sogni possono avverarsi….una cosa che mi ha colpito del vostro matrimonio è che tante cose le avete fatte con le vostre manine, ciò denota un vostro coinvolgimento totale, ed è un ottimo spunto anche per chi ha un budget ridotto…io purtroppo non ho visto la puntata di “Quattro matrimoni” dove c’eri anche te, ma mi risulta difficile credere che le altre abbiano potuto fare meglio di te…è impossibile….si sogna ad occhi aperti guardando solo le foto…la presenza del tuo matrimonio su Junebug è più che una rivincita…alla prossima cara Iaia!!!!

  • Irene ha detto:

    ma quanto siete belli! ho visto la puntata di quattro matrimoni in italia e sono rimasta malissimo, questa è la tua rivincita! la dimostrazione che siete stati una favola!

  • Nic ha detto:

    Ciao Iaia!!
    Sono fresca di dichiarazione, vorremmo sposarci a settembre, ed essend io di Diano vorrei tanto sposarmi come te nella stupenda Cervo. C’è solo una cosa che ci lascia perplessi …come avete fatto con i parenti più anziani? Il mio futuro marito ha una super nonna di 95 anni ma portarla sino in chiesa risulta quasi impossibile.
    Complimenti ancora per tutto, mille baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *