Cosmorun & Qvc: donne per le donne

Iaia De Rose- Cosmorun 2017

Siamo nel 2017, l’epoca del digitale. I negozi, così come li conosciamo, stanno per scomparire del tutto (eh sì, facciamocene una ragione!). Tra poco ci tufferemo nel mondo della realtà aumentata e sarà possibile acquistare qualunque prodotto con un tap (e forse non servirà neppure quello) sul nostro Smartphone. E’ questione di poco, credetemi. Ciò che in campo digitale oggi rappresenta il futuro, domani è già vecchio e l’evoluzione in questo ambito è rapidissima e spiazzante. Bisogna adeguarsi, stare al passo, aprire la mente.

Eppure ancora oggi spesso mi sento chiedere “Ma perchè lavori in Qvc?” 

Per chi non lo sapesse Qvc è il più grande Network mondiale di intrattenimento e vendita. Un genio visionario, più di 30 anni fa negli Stati Uniti, si è chiesto cosa sarebbe successo se si fosse portato il commercio in tv condendolo con i meccanismi di veri e  propri show tematici e aggiungendo i bei volti dei presentatori, gli ospiti in studio e, addirittura, le testimonianze del pubblico a casa. Lui ancora non lo sapeva, ma stava creando quello che oggi chiamiamo Story Telling. Quello che chiunque oggi voglia immettere un prodotto sul mercato deve imparare a fare, costruirgli una storia intorno e fare in modo che l’acquirente finale ne diventi il migliore testimonial.

Naturalmente fu un successo globale. Come tutte le idee folli, ha funzionato!

In Italia Qvc è arrivato 7 anni fa. Io ci lavoro da quasi 5 anni. Volete sapere perchè? Come ci sono finita? Proprio tutta tutta la verità?… Eccola qui.

Io sono bionda, ma mica scema. E 6 anni fa io, che lavoravo in tv come presentatrice per le reti Mediaset, sta cosa che presto i Social avrebbero del tutto soppiantato la tv l’avevo ben intuita. Avevo capito che per fare quello che avevo sempre desiderato fare, e cioè parlare con tante donne contemporaneamente e creare una vera community femminile, dovevo spostarmi sul Web, non solo per la facilità di utilizzo e la possibilità di creare contenuti ad hoc, ma anche e soprattutto per l’incredibile possibilità di interazione che la tv non mi avrebbe mai potuto dare.

E così sono sbarcata sui Social Network. Era il 2008. Facebook  prima, poi Twitter, poi Instagram. Un mondo vastissimo ed appassionante dalle enormi potenzialità.

Ma per distinguermi, per abbattere la concorrenza che sapevo di lì a poco sarebbe arrivata, dovevo lavorare sulle mie passioni, su quello che davvero sapevo fare, per risultare autentica dentro e fuori dal web e crearmi una fan base affezionata (voi) senza doverle mentire mai e poi mai. Per farlo avevo bisogno di tutta una serie di competenze di marketing che io, da sempre votata alla creatività, alla linguistica e alle parole più che ai numeri, da sola avevo difficoltà ad acquisire. E mentre ero lì che mi scervellavo sul da farsi e proprio in quel famoso momento, di cui spesso vi parlo, in cui la mia vita ha deciso di crollarmi tutta intorno, Qvc mi ha contattata. L’ho preso come un segno del destino. Anzi… Sono sicura fosse un segno del destino. Lo era, oggi posso dirvelo.

Io non avevo mai venduto niente fino a quel momento, non sapevo neanche se sarei mai stata in grado. Eppure, anche se le candidate al posto erano tantissime, io ero sicura che avrebbero scelto me. Ero giusta per loro. E loro giusti per me. Così ci siamo innamorati.

Qvc oggi mi consente di parlare delle mie passioni, lo shopping, la moda, il benessere, la bellezza, l’autostima a migliaia di donne contemporaneamente. Mi permette di portare la moda di livello a casa di telespettatori di piccolissimi paeselli di provincia dove, magari, non ci sono negozi e centri commerciali. Mi consente di parlare e interagire con il pubblico e di avere la massima libertà di scegliere cosa mi piace e cosa no, cosa consigliare e a chi e al tempo stesso di lasciare altrettanta libertà a chi decide di provare lo shopping con noi, perchè si ha sempre modo di cambiare idea (30 giorni di prova tutelativa)

Raccontiamo storie e lo facciamo in tv, sui Social Network e sul nostro E-Commerce e sono storie autentiche, che derivano dal lavoro di una grande squadra di lavoro attiva e dinamica, appassionata e un po’ folle. Ma la follia vince quasi sempre, l’ho già detto, giusto?

Insomma abbiamo fatto per primi e meglio di tutti quello che oggi vogliono fare tutti.

Devo ancora spiegarvi perchè lavoro lì?

Se volete capirci di più la Pagina Facebook di Qvc è ———-> QUI

L’e-commerce invece è ———–> QUI

E la mia pagina dedicata al mio lavoro in Qvc è ———-> QUI

Lavorare in Qvc mi piace. Facciamo ogni giorno cose belle. Poi, delle volte, ne facciamo di bellissime.

Come questa, che mi ha vista protagonista, negli ultimi giorni.

Iaia De Rose- Cosmorun 2017

Conoscete il Centro Anti Violenza Cerchi d’Acqua? 

Ecco il loro sito ———> QUI

Si occupano di tutela e sostegno delle donne vittime di violenza e dell’educazione contro la violenza di genere.

Qvc, attraverso l’operazione #shoppingforgood e in collaborazione con il Brand Sketchers, ha devoluto il ricavato della vendita di una speciale sneakers da corsa proprio a Cerchi d’Acqua. Perchè proprio una sneakers da corsa? Perchè l’iniziativa ha culminato nella partecipazione di Qvc alla Cosmorun, marcia benefica in sostegno a Cerchi d’Acqua, organizzata da Cosmopolitan (che è anche il m io magazine preferito NDR)

Tutte le informazioni sono—–> QUI

Sabato 13 Maggio, dalle 9.00, abbiamo marciato per 5 km per dimostrare la nostra solidarietà alle donne vittime di violenza, io ho capitanato la squadra di Qvc e con me c’era anche il buon Giorgino! E ringraziate che io, da schiappa quale sono, l’ho limitato tantissimo nella sua performance atletica altrimenti di certo avrebbe tagliato il traguardo per primo!!!

Iaia De Rose & #giorgiothedog Cosmorun 2017

All’arrivo ci aspettavano una serie di stand e inziative tutte dedicate al mondo femmine e alla bellezza. Corner di Nail Art, di trucco e parrucco, di fitness e una serie di interventi di blogger ed influencer.

E’ stato bello vedere quanta partecipazione ci sia stata: gioviale, calorosa e sentita… Quella che noi donne siamo brave a trasmettere quando ci sentiamo chiamate in causa a piena voce, da altre donne.

Fare squadra è bello, ragazze, anche se non si è poi molto atletiche, come me… L’importante è il gesto, no?

Cosmorun

 

Cosmorun 2017

Cosmorun 2017

Iaia De Rose- Cosmorun 2017

Io vi aspetto dal Mercoledì al Sabato in diretta su Qvc, Canale 32 del Digitale Terrestre perchè, come vedete, c’è sempre un buon motivo per far shopping. A volte poi… E’ davvero un motivo buonissimo!!!

Iaia De Rose- Cosmorun 2017

Al prossimo incantesimo…

1 Comment

  • Liz ha detto:

    Bellissima iniziativa Iaia quella del Cosmorun!!! Mi dispiace non essere riuscita a venire a Milano per partecipare.. e mi dispiace che per via del lavoro riesco a seguirti di meno su Qvc.. però per gli acquisti uso il sito e per seguire te il blog e da qualche mese facebook!!!! Un bacione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *