Colpo di fulmine: i miei cuissard blu!

È successo che mi sono beccata l’influenza. Capita no? Sì, ma è anche successo che questa influenza sia arrivata in concomitanza con una dermatite terribile che il dermatologo ha diagnosticato essere la conseguenza di un periodo di forte stress. Insomma, molto lavoro, tanti progetti, un cambio radicale di vita… Et voilà! Il mio corpo ha deciso di dire “Hey, bella? Ti vuoi fermare un attimo?” E così, complice mio marito che si è trovato subito d’accordo con il medico nel decidere che dovessi stare qualche giorno a letto, ecco che mi sono ritrovata sotto le coperte, al caldo per ben 48 ore. Ora. Che si fa per 48 ore, da sola, sotto le coperte? Si guarda la tv, direte voi. Beh, io ci ho provato! Ma dopo un’indigestione di troni, corteggiatori, spose impazzite e cuochi urlanti in cucine disastrate non ce la potevo più fare. Si, sì, lo so che le ho fatte anche io le trasmissioni becere! Sono la regina delle trasmissioni becere! Ma un conto è farle un conto é guardarle, ragazze! Che finché devo fare la scema è un conto, esserla davvero è tutt’altra cosa. E così ho deciso di dedicarmi al meraviglioso mondo di Internet. Un giretto su Youtube, una capatina su Facebook, un saltino sul blog di quella tipa che mi piace tanto e…Tadaaaaan! Si manifesta ai miei occhi un vero miraggio del fashion: un paio di cuissard di una bellezza assoluta. Ora, io una volta li avevo i cuissard e mi piacevano da matti. Purtroppo sfortuna volle che, durante una sfilata di moda, li dimenticassi nel backstage per mai più ritrovarli. Insomma. Sarà che non stavo bene e mi annoiavo, sarà che mi si é scatenata la nostalgia, sarà che questa primavera i cuissard saranno un “must assoluto” (e voi sapete che quando dico “must assoluto” potete fidarvi), nel giro di tredici secondi netti ero già super attiva per trovarne un paio uguali. Della stessa altezza, in pelle scamosciata, morbidi e sexy. Un giro di telefonate alle amiche modaiole. Una mi passa il numero dell’altra, che chiama la sua amica, che richiama me, che riaggancia e chiama la sua negoziante di fiducia, che chiama la commessa di un altro negozio che chiama me e nel mentre mi invia le foto di quattro paia di cuissard uno più bello dell’altro. Uno nero, uno grigio perla, uno color carne e uno blu cobalto. Io vado in immediato brodo di giuggiole per la bellezza delle proposte e in immediata overdose da indecisione tra i colori. Smarrimento. Panico. Sono http://www.farmapet.it/890-levitra attimi di fortissima tensione. Ed è per questo che decido di fare quello che qualunque strega saggia sa di dover fare in momenti come questo: convocare la congrega.

In pochi minuti sono tutti in ascolto. La mia Stylist Veronica, mia mamma, la mia amica Anna e ultimo ma non ultimo mio marito. Già. Mio marito. L’ho chiamato che era in riunione. Perché io capisco che sia importante la presentazione del nuovo piano di Adv della più grande azienda di bevande gassate del pianeta e l’inaugurazione del capannone centrale dell’Expo di Milano, ma capirete che di fronte alla scelta del colore degli stivali di sua moglie tutto questo debba apparire del tutto irrilevante.
E infatti il mio paziente marito esce dalla riunione e mi richiama. E dopo un sospiro nel quale credo abbia nascosto tutti gli insulti che sono stati creati dall’anno zero ad oggi, decreta: “Amore, per te blu!”
Al suo parere si aggiunge l’entusiasta esternazione della mia Stylist Veronica che caustica esclama un “Iaia blu tooop!” Poi Anna che mi convince con l’ennesimo “Iaia blu tutta la vita” e in coda mia madre, con 25 minuti di ritardo (perché mia madre quando la cerchi con urgenza in genere è intenta in una missione geologica al centro della terra percui capirete che il suo cellulare risulti sempre irraggiungibile) che commenta con un affettuoso “Tu non stai bene di testa!”
Beh, insomma, a quel punto ero davvero convinta. Blu. Il colore che io chiamo “trasversale”, presente ormai da un annetto in maniera importante in tutte le collezioni di accessori. Originale e sempre elegante, abbinato al nero poi… Quanto mi piace!
Godetevi le foto della mia passeggiata a Milano. Un freddo che non ve lo sto qui a dire. Ecco perché non faccio la Fashion Blogger. Io tutto sto freddo in inverno per mostrare i capi primaverili e il caldo in estate per mostrare quelli invernali… Anche no. Ho già dato quando facevo la modella. Son passati 10 anni, son piena di acciacchi, c’ho la dermatite, le chiappe non son più le stesse e… Non ce la posso fare!

 

 

Iaia De RoseIaia De Rose

 

Iaia De Rose

 

Coat Zara, Dress Forever21, glasses Moscot, Waist Zara, Bag My Skin, Cuissard Mai Più Senza.

Coat Zara, Dress Forever21, glasses Moscot, Waist Zara, Bag My Skin, Cuissard Mai Più Senza.

Iaia De Rose

 

 

Earrings 1AR by Unoaerre

Earrings 1AR by Unoaerre

Che ne pensate? Vi piacciono i cuissard? Voi come li indossate? Questo è solo uno dei tanti outfit che si possono creare con questo accessorio di carattere, sexy e divertente. Con i Jeans, ad esempio, diventano davvero irresistibili. Presto ne parleremo…

Al prossimo incantesimo…

 

5 Comments

  • Liz ha detto:

    Iaia, una sola parola: splendidi!!! Io non li ho mai indossati, ma mi piacciono veramente tanto e mi hai fatto venire voglia di acquistarli!!! Poi concordo con la congrega: blu sono bellissimi!!!!! Ps: in queste foto sei stupenda e anche gli occhiali da sole mi piacciono moltissimo! Un bacione!!!!

    • Iaia De Rose ha detto:

      Prendili Liz. Parti da quelli a tacco basso, bellissimi con le gonne corte e con i leggins con le maglie lunghe. Quelli a tacco alto sono un po’ più difficili, ma danno un tocco veramente fashion anche alla mise più banale. Ti mando un bacione.

  • Stella ha detto:

    Sono meravigliosi!!!li amo!e ti stanno da Dio!!sei bellissima !!adoro anche la tua borsa.. Si può dire di chi è?

  • Lapippipessa ha detto:

    Ne ho due paia. Uno flat, in pelle nera, con una rouge in pelle laterale che sottolinea la lunghezza del gambale. L’altro tacco alto, in mobido vitello grigio canna di fucile , e punta semi stondata…
    Purtroppo, dopo un paio di inverni in cantina, li ho riesumati ed erano FODERATI di muffa!!! Nonostante li abbia puliti accuratamente con acqua e aceto di frutta, lasciati all’aria aperta per giorni interi e inondati di deodorante per pelle…Purtroppo continuano ad odorare di “stantio”…Risultato??? Non riesco né a indossarli per paura che si senta l’odore, né a gettarli, perché sono nuovi e mi piange il cuore…
    Soluzioni per me??? 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *