Boutique 5 Hotel & Spa #rhodes

Ho un ricordo dell’estate del 2015, trascorsa in Sardegna. Io che, col sole a picco, risalgo dall’ennesima caletta visitata, stravolta e sudata. Mio marito che mi prende in giro per il mio aspetto distrutto, io che replico “Ridi ridi! Per quest’anno è andata così. L’anno prossimo le vacanze le organizzo io!”

Non fraintendetemi. Adoro la Sardegna ed i suoi meravigliosi angoli di paradiso che, lo scorso anno, ho potuto visitare in un lungo tour in giro per l’isola! Tuttavia da tempo sognavo una vacanza di assoluto, prolungato, esagerato, vergognoso relax.

Avete presente la goduria dell’ozio più puro a sorseggiare cocktail con il sedere a mollo attendendo l’ora di appuntamento per farsi fare un bel massaggio? Ecco. Quello è il mio ideale di vacanza. Sono pigra. Pigrissima. Tragicamente pigra.

Ma quando mi riprometto qualcosa, potete contarci, mantengo la parola! Ed infatti la mia vacanza a Rodi quest’anno l’ho organizzata io. Naturalmente la prima cosa di cui mi sono preoccupata è stato selezionare la struttura che ci avrebbe ospitati.

Sapete come funzionano i colpi di fulmine? Uno sguardo, un tuffo al cuore e ci sei dentro, non riesci a pensare ad altro.

È esattamente così che è successo… Scorrevo una carrellata di immagini su un sito di prenotazione vacanze sul mio telefono, ed eccola lì! Mi colpisce la foto di una fila di ombrelloni bianchi che si affacciavano su un mare placido e tinto di rosso dai raggi di un enorme sole al tramonto. E per quanto di foto ne abbia viste molte altre, quell’immagine nei giorni successivi, non mi ha più abbandonata. Sapevo di voler andare li. Quello era il posto che faceva per me!

Il “paradiso all’improvviso” che mi aveva stordita come una folgorazione, sullo schermo del mio smartphone, era il Boutique 5 Hotel & Spa, una struttura adults only sul lungomare di Kiotari.



Non ho fatto altro che pensarci, nelle settimane che dalla prenotazione mi hanno separata dal viaggio, perché quel posto perlomeno sulla carta sembrava avere tutto quello che cercavo: una spiaggia privata, un’enorme piscina vista mare, una grande Spa che prometteva trattamenti di livello, un ristorante favoloso e credetemi, in realtà non avevo minimamente idea di quanto mi avrebbe stupita.

Siamo atterrati a Rodi alle 22.30 di un mercoledì sera e, dopo un viaggetto di un’ora di taxi, siamo arrivati a destinazione. Il Boutique 5 ci ha accolto nella luce blu profondo della grande piscina che di notte è puntellata di led colorati come piccole lucciole immerse. Abbiamo sorseggiato un cocktail di benvenuto annusando nell’aria il profumo selvatico tipico del luogo. Pochi minuti ed ero già follemente cotta! Rilassata come quando ti addormenti sulla spalla del tuo amante, dopo aver fatto l’amore.


Immaginate cos’è accaduto quando, una volta giunti alla nostra suite, ho scoperto che avremmo avuto una piscina privata a nostra disposizione per tutta la durata del soggiorno! Un sogno!

Non c’è stato verso di trattenermi. Pochi minuti ed ero già a mollo ubriaca di un buon vino rosso accompagnato da cioccolatini, il tutto gentilmente offerto dallo staff! Quella sarebbe stata solo la prima delle tante carinerie che ci avrebbero riservato le persone meravigliose che animano il Boutique 5.


Quando dico meravigliose non esagero! Meravigliose al punto che ci siamo affezionati a tutti loro, giorno dopo giorno, come quando hai la sensazione di un ritorno a sensazioni già conosciute. Come sentirsi a casa.
Non dimentico Tara, la bellissima ragazza dai capelli rossi, che prepara i cocktail più buoni che io abbia mai bevuto e ti sorride di un sorriso enorme e sincero dalle sette di mattina al tardo pomeriggio.


Ridacchio ancora se penso alle battute di Panos (devono aver pensato che la clientela femminile avesse diritto ad un alter ego della bella Tara!) e all’ottimo Egean Breaze che mi preparava ogni sera.

E che dire della sorpresa che lo staff mi ha preparato, su indicazioni di mio marito, senza che io mi accorgessi di nulla, la notte del nostro secondo anniversario di nozze?


E le signorine delle pulizie, con le loro divise di un’eleganza da capogiro (davvero. Erano bellissime!) che di prima mattina strigliavano le scale di pietra che dalla terrazza conducono alla spiaggia, con profumatissimo Sapone di Marsiglia? Adoro il profumo di pulito!


E la spiaggia meravigliosa, di pietroline colorate, attrezzata e silenziosissima con un mare straordinariamente caldo? Come non apprezzare i bagni pulitissimi, il servizio attento agli ombrelloni, i teli freschi e puliti, la musica lieve in sottofondo. 


E poi i pancake preparati ogni mattina per me. E la frutta fresca, i cerali e i semi d’ogni tipo da aggiungere allo yogurt greco fresco e il cappuccino tiepido il giusto come solo in Italia, in genere, sanno farlo?


E il cielo limpido, il vento fresco e camminare sempre scalza ovunque fossi, dentro e fuori.



E poi i massaggi. Quei massaggi. Che se non li hai provati allora che ne sai di che cos’è un vero massaggio?

E le cene a base di pesce, l’Hummus delizioso,  il vino rosè frizzantino e profumato.

E le sere trascorse a bordo piscina, ubriachi di felicità, ascoltando musica greca con il rumore del mare a far da sottofondo.


E la pace, la riservatezza, il silenzio. Ogni attimo che diventa una coccola da ricordare.




E quella domanda insistente, da parte di tutti, quando s’avvicinava il momento della partenza “Anno prossimo tornare?”

Oh… Potete giurarci, anno prossimo tornare. Potete scommetterci.

Io ci tornerò e sarò molto contenta di celebrare il ricordo di questa vacanza stupenda sapendo che, dopo aver letto questo post, qualcuno tra voi avrà deciso di partire! Voglio che mi avvisiate e mi mandiate le foto di un’esperienza che, sono sicura, non dimenticherete.

Insomma… Se vi va… Potete prenotare QUI Boutique 5 resta aperto fino alla prim settimana di Novembre.

Ed in ogni caso non é mai troppo presto per sognare.
Al prossimo incantesimo…

5 Comments

  • Liz ha detto:

    Wow Iaia!!! Un sogno!!!!!! Quest’anno per me è stato ricco di viaggi (New York e Miami in primavera e Sardegna qualche settimana fa), ma mi hai fatto venire voglia di preparare la valigia e partire subito!!! Dalla tua descrizione sembra proprio una location magica! Poi solo a sentir parlare di pancakes, yogurt greco e hummus mi viene l’acquolina in bocca!! Ps: augurissimi a te e a tuo marito per il vostro secondo anniversario!!! Un bacione e grazie dei tuoi meravigliosi post!

  • Manuela ha detto:

    Ciao iaia come t scrissi nel precedente post amo la Grecia! E dalla tua descrizione questo hotel di Rodi è tra la mia preferita!!
    Come te anche io sono pigrissima in vacanza: sdraita al sole cocktail cene deliziose e Spa!!haahaha che bello
    Grazie delle dritte e bacioni! Se ci andrò te lo dirò sicuramente
    Baci

  • Valentina ha detto:

    Ciao Iaia,
    io invece amo molto il viaggio,la vacanza un pò meno 🙂
    Questo hotel ovviamente sembra,anzi, sicuramete è un posto meraviglioso,ma personalmente quando parto cerco il contatto con il luogo in cui vado e soggiornare in un hotel seppur cosi bello per me sarebbe limitante,cioè essere a Rodi o a Malta sarebbe uguale,non percepirei la differenza. Detto ciò adoro la Grecia,vi ho passato quasi tutta la mia pre adolescenza d’estate,con i miei,in piccoli alberghetti,o camere in affitto.Quei ristorantini con il pergolato,e vogliamo parlare dell’odore di ouzo e polipi alla brace ovunque? che ricordi,che nostalgia….
    A proposito di Hummus,che adoro anche io,prossimo viaggio:Giordania.Penso che ne mangerò parecchio. 🙂
    Baci!

Rispondi