5 motivi per vedere Parigi

Parigi non era prevista. Nei nostri programmi, per le vacanze di Pasqua, in pole position c’era Praga, poi Londra, infine Barcellona. Parigi proprio no.

Ma Parigi sta sempre lì, in un angolo profondo del mio cuore. Se ne rimane in silenzio, di solito. Forse attende. Forse, in fondo, sa che io non smetto mai di pensare a lei.

Certe volte però, e capita sempre quando sono triste o preoccupata o stanca, se ne salta fuori. E si fa un chiodo fisso insistente, una fame, una necessità.

È successo di nuovo. Avevo voglia di Parigi. Anzi, avevo proprio bisogno di lei.

Mio marito se n’è accorto e, a sorpresa, mi ci ha portata.

Niente mi riempie di gioia, di speranza, di gratitudine come Parigi.

Parigi è una città magica, magica davvero… Potete giurarci.

E ve lo dice una che per lavoro ha viaggiato tanto e di città meravigliose ne ha viste parecchie. Ma Parigi… Parigi è un’altra storia.

È una filosofia, un’attitudine, è un colore, uno stato d’animo. Parigi è il posto in cui voglio diventare grande (e chissà che prima o poi…)

Non so se ci siete già state, a Parigi. Ma, se così non fosse… Beh! Cominciate a risparmiare e prenotate un viaggio a Parigi al più presto.

Ecco 5 buoni motivi per visitare Parigi

1) L’eleganza Nessuna città al mondo è elegante quanto Parigi. L’eleganza parigina è uno stile inconfondibile fatto di classe e nonchalance. Uno stile che esiste solo lì. Non lo troverete mai da nessun,altra parte.

Vi basterà guardarvi intorno per cogliere la stupefacente omogeneità del panorama. Un’amalgama di colori e materiali che, seppur diversi e a volte azzardati, insieme sono perfetti.

E questo è il segreto, tanto chiaro quanto irriproducibile, dell’eleganza delle vetrine dei negozi, delle tavole imbandite dei ristoranti, degli ingressi fumanti dei locali notturni e… Delle donne, naturalmente.

Iaia De Rose-Parigi

 

Perché la moda sarà anche milanese, ma l’eleganza è senza ombra di dubbio parigina. Lo stile delle donne parigine è inconfondibile e inimitabile (o meglio, potete provarci, ma il rischio scivolone è dietro l’angolo) Il modo in cui mescolano articoli lussuosi a pezzi scovati nei mercatini, quell’aria sempre un po’ incantata e distratta, la camminata fiera e snob e quella delicatezza e grazia così simile al loro accento arrotolato. Ahhhh… Che sogno! 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose- Coat by Sheinside, Sweather by Zara, Skirt by Zara, Shoes by Nuke, Bag by Chanel, hat by H&M, Necklace by H&M

2) L’atmosfera A Parigi sembra di stare in un film. Ma non un film qualunque… Uno di quei film un po’attempati, a cavallo tra sogno e realtà, dove può accadere davvero di tutto e la vita può cambiare da un momento all’altro. Ecco. Un film così.

A Parigi ti senti sempre come se stesse per accadere qualcosa di bello. E così io che sono pigrissima per natura, in quella città riesco agilmente a camminare 20 km al giorno senza lamentarmi. Perché anche quando pensi di aver visto tutto c’è sempre qualcosa di ancora meglio dietro l’angolo.

Parigi

 

Parigi-Sacro Cuore

Le candele del Sacro Cuore, per esempio, che sembra parlino. Sembra sussurrino le preghiere di chi le ha accese.

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose&Stefano Corona- Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

3) Il cielo Se non hai visto il cielo di Parigi non hai visto nessun cielo. È il cielo più grande che io abbia mai visto. Parigi è una città fatta di spazi ampi e ventosi e si ha sempre l’impressione che l’infinito ti si stia spalancando davanti.

I palazzi bassi, in stila Haussmann, consentono una vista imperdibile, semplicemente alzando di poco il naso all’insù e i colori chiari che li caratterizzano non fanno che “rimbalzare” la luce con un effetto finale straordinario.

Madame la Tour Eiffel regna su tutto questo splendore e perfettamente rappresenta l’anima di Parigi. Esile e forte al tempo stesso.
 

Parigi

 

Parigi

4) La moda  Si, lo so che io vivo a Milano e che proprio Milano è la città della moda. Eppure Parigi è un passo avanti.

Fate un giro nel mio luogo di culto, Merci ( Boulevard Beaumarchais 111), ed avrete una perfetta e minuziosa rappresentanza di tutte le tendenze perlomeno dei due anni successivi alla vostra visita.

Ma è sufficiente una passeggiata sui Marais per capire cosa va, cosa non va, cosa andrà, cosa scomparirà ed anche cosa tutto il mondo crede che andrà ma le parigine guarderanno con disgusto decretandone la morte prematura.

Iaia De Rose-Parigi

I miei negozi preferiti, a Parigi, sono sui Marais e a Saint Germain e non posso proprio resistere alla voglia di acquistare.

Quest’anno me ne sono tornata a casa con un tutù (sì avete capito bene), un paio di pantaloncini in stile tropical, qualche gioiello e… Sì, se ve lo state chiedendo (se mi seguite su Instagram ve lo state chiedendo di sicuro), ho ovviamente acquistato anche il chiodo di AllSaints. Proprio lui. L’oggetto dei miei desideri.

Iaia De Rose-Parigi

 5) Il divertimento Sì. Divertimento. Vero e pieno. A Parigi puoi essere chi vuoi e fare ciò che vuoi. Parigi ha l’aria così composta che hai quasi paura di rovinarla calpestando il suolo, ma poi di notte scopri che dietro i portoni anonimi dei palazzi si nascondono incredibili locali notturni che la mattina sembrano scomparire. Che non siano mai esistiti? 

Che sia stato tutto un sogno?

Non lo so… So solo che vi consiglierei di cercarli, se passate di la.

Iaia De Rose-Parigi

 

Cenate all’Hotel Costes, in un’atmosfera da favola, e assaggiate il pure di patate… È il più buono di Parigi.

Un locale dove si cena benissimo e l’intrattenimento, fino a notte fonda, è davvero super cool è lo Speakeasy

Una cena romantica, invece, sarà quella che potrete gustare Yeels, frequentato da bellissime modelle e star e potrete poi concludere la serata da Cartel.

Moltissimi altri sono i locali ed i ristoranti che mi sento di consigliare a Parigi.

Li trovate nel post sul mio precedente viaggio QUI

Iaia De Rose- Coat by Zu Elements, Boots by Gucci, Skirt by Mango, Sweather by Zara, Hat by Zara, Bag by Chanel, Necklace by H&M

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Iaia De Rose- Parka by Glamour Sarzana, Jeans by Gas, shirt by Zara, Bag by Celine

 

Iaia De Rose-Parigi

 

Sulla pagina Facebook del Blog che trovate QUI ci sono tutti i video delle mie giornate parigine, scaricati da Snapchat. A proposito… Se lì ancora non mi seguite rimediate subito! Mi trovate come @iaiablondewitch

Ciao Parigi… Ci rivediamo presto. È una promessa (o una certezza?)

Intanto già sogno il prossimo viaggio. Londra, Praga, Barcellona o Copenaghen? Che dite? Chiaramente fate in modo che ci sia da far shopping, mi raccomando…

Al prossimo incantesimo…

14 Comments

  • Liz ha detto:

    Ciao Iaia!!! Intanto grazie per questo post è le meravigliose immagini: è come se ci avessi portate con te!!! Capisco benissimo il tuo bisogno di Parigi: a me capita la stessa cosa con New York.. ci sono stata la prima volta una settimana fa, ma già da bambina sognavo di andarci e ho sempre sentito come un richiamo verso questa città (che poi quando ho visto davvero ho amato alla follia fin dal primo istante)! A New York mi sono sentita felice come non mi ero mai sentita in nessun posto e ora mi manca.. però sono stata anche a Parigi: purtroppo una sola volta, ma non l’ho mai dimenticata e spero di tornarci al più presto! Concordo con te su tutto, in particolare sul fatto che l’eleganza della città e delle sue abitanti è ineguagliabile, unica al mondo!!! Come ti avevo già scritto, per quanto il ami New York (e ne sono letteralmente innamorata), ho visto in giro una marea di outfit improponibili (per intenderci: ad uno spettacolo a Broadway io e mio marito eravamo gli unici eleganti in tutto il teatro!! Gli altri erano vestiti come se stessero andando ad una partita di baseball)… credo che Parigi sia un po’ magica e vorrei tornarci al più presto: con le tue dritte sui negozi e i locali penso che sarebbe un viaggio indimenticabile! Potrei fare una sorpresa a mio marito e portarlo a Parigi per il suo compleanno (visto che non ci è mai stato).. scusami per la lunghezza della risposta, ma questo post ha risvegliato la grandissima chiacchierona che è in me!! Un bacione! ♡♡♡

  • Mariella ha detto:

    Cara Iaia, da sempre so che Parigi è li’ ad aspettarmi e spero di andarci presto…quando questa brutta ansia sarà superata visitero’ Parigi e tutti i suoi luoghi incantevoli…per ora lo faccio attraverso i tuoi racconti e di questo ti posso solo ringraziare! Un abbraccio!

  • CLA ha detto:

    Bellissima Parigi, spero tanto di poterla visitare un giorno!! Iaia io vorrei tanto vedere il tuo chiodo indossato….aspetto le foto!! Poi, se posso permettermi, mi piacerebbe che tu raccontassi nel blog anche di altre capitali…. adoro soprattutto le città d’arte! A proposito, per il prossimo viaggio io ti consiglio Praga! Non so se ci sei già stata, io me ne sono letteralmente innamorata grazie ai suoi mille aspetti….gotica, suggestiva, ma allo stesso dinamica e moderna! Prossimamente spero di visitare anche Budapest, mi incuriosisce parecchio! Un abbraccio!

    • Iaia De Rose ha detto:

      Andremo a Praga molto presto, visto che in teoria doveva essere la destinazione del viaggio di Pasqua. Eheheh! Un bacione.

  • manuela ha detto:

    ciao carissima iaia!!!!!!!! anche io sogno di andare a parigi , mi piacerebbe andarci per un capodanno ad esempio!!!!! hai ragione è una città magica, suggestiva
    voi avete alloggiato in hotel? magari più in là ti chiederò qualche consiglio a proposito!
    bacioniiiiiiiiiiii

  • Samantha ha detto:

    Io ci vado martedì!!!!!non vedo l’ora !!!

  • Maridò ha detto:

    Ti capisco Iaia, anche io ho sempre Paris nel mio cuore. perché io ho vissuto per parecchi anni a là-bas…..e nessuno come me ti può capire.
    Bisons

  • Giulia ha detto:

    Ah, Paris…la belle, la paresseuse.

    Condivido con te il bisogno ciclico di tornarci; periodicamente lei mi chiama e io mi sforzo di rispondere compatibilmente con gli impegni della vita ‘reale’.
    Sarà perché ci sono nata che la sento così impressa a fuoco nel mio dna e nel mio cuore?
    Bisous
    G

  • Alessandra ha detto:

    Dopo aver più e più volte visto Parigi, Praga, Londra, Berlino, etc… non esito un solo secondo: Barcellona tutta la vita è in tutte le stagioni! Ti rapisce e non la puoi più dimenticare. E quando l’hai lasciata, una profonda nostalgia ti strugge..

Rispondi